Apre la mostra Francesco Jacovacci: L’Ottocento e la pittura di storia

Apre la mostra L’Ottocento e la pittura di storia: Francesco Jacovacci a cura di Maria Tamajo Contarini per il ciclo L’Opera si racconta che porta all’attenzione del pubblico il dipinto di Francesco Jacovacci Michelangelo sul letto di morte di Vittoria Colonna (1880), restaurato grazie al sostegno dell’associazione Amici di Capodimonte Ets.

Presenti alla conferenza stampa il direttore Sylvain Bellenger, la curatrice Maria Tamajo Contarini, la restauratrice Karin Tortora ed Errico di Lorenzo, presidente dell’associazione Amici di Capodimonte che ha sostenuto la realizzazione della mostra, Carmine Romano responsabile del progetto digitalizzazione del museo per l’ideazione del video sulla mostra con la regia di Rossella Grasso, l’architetto Rosa Romano curatore dell’allestimento.

Riapre il Museo di Capodimonte. Un biglietto omaggio per un accompagnatore

Lunedì 18 gennaio 2021 riapre il Museo di Capodimonte. Ricominciamo insieme: 1 + 1 free.
Un biglietto omaggio a chi visita il Museo e Real Bosco di Capodimonte in compagnia per tutta la prima settimana di riapertura dei musei da lunedì 18 gennaio fino al 22 gennaio 2021 compreso il mercoledì per ‘ripartire insieme’ dall’arte e dalla cultura.

Lunedì 18 gennaio alle ore 12.00, inoltre, sarà inaugurata una nuova mostra L’Ottocento e la pittura di storia: Francesco Jacovacci a cura di Maria Tamajo Contarini per il ciclo L’Opera si racconta.

Sull’identità del ‘pretino’ di Vincenzo Gemito, modellato a Capri nel 1881

Un nuovo approfondimento online Sull’identità del ‘pretino’ di Vincenzo Gemito, modellato a Capri nel 1881 a cura di Lucia Arbace, già Soprintendente per i Beni Artistici, direttore regionale dei musei di Abruzzo e Molise e direttore del Munda (Museo Nazionale d’Abruzzo) all’Aquila.

La misteriosa identità del bronzo, enigma irrisolto, e la storia del riconoscimento dell’identità di un piccolo incantevole capolavoro dello scultore napoletano.