Alla scoperta della Chiesa di San Gennaro nel Real Bosco di Capodimonte con il liceo Comenio

Venerdi 26 maggio dalle ore 10.00 alle ore 13.00 per il Progetto Alternanza Scuola-Lavoro al Museo di Capodimonte saranno gli studenti del liceo Comenio di Napoli (III D) a guidare gratuitamente il pubblico alla scoperta della Chiesa di San Gennaro nel Real Bosco di Capodimonte.

 

L’alternanza scuola lavoro è un’esperienza educativa, coprogettata dalla scuola con altre istituzioni, finalizzata ad offrire agli studenti occasioni formative di alto e qualificato profilo che dal corrente anno scolastico 2016/2017 è obbligatoria per gli studenti del terzo e del quarto anno e prevede il coinvolgimento per l’anno scolastico 2017/2018 di tutti gli studenti dell’ultimo triennio: circa 1 milione e mezzo.

 

Gli speciali ambasciatori dell’arte, che saranno presenti nel sito museale per il progetto Alternanza Scuola-Lavoro, condurranno i visitatori all’interno della Chiesa di San Gennaro, coordinati da Paola Aveta dei Servizi educativi del Museo di Capodimonte e dalla docente Daniela Macario del liceo Comenio.

 

La Chiesa, situata di fronte all’Istituto Caselli, edificio che un tempo ospitava la Real fabbrica di Porcellana di Capodimonte, fu fondata nel 1745 da Carlo di Borbone per gli abitanti del parco su progetto dell’architetto Ferdinando Sanfelice.

 

L’apertura speciale della Chiesa di San Gennaro è ad ingresso libero.

 

Dall’inizio dell’anno il Museo di Capodimonte ha collaborato, per i progetti Alternanza Scuola-Lavoro, con i seguenti istituti di Napoli: Istituto tecnico economico “Caruso” (classi V E, V H, V G), liceo G.B.Vico (classi III H linguistico) e III B (liceo classico), Istituto Pontano (classe III A Classico) e liceo Comenio (III D) per un totale di circa 150 studenti formati.

 

Per info:

081 7499130 (10.00-13.00 | 15.00-17.00) tranne il mercoledì.

 

Per raggiungere il Museo di Capodimonte:
Navetta Shuttle da Piazza Trieste e Trento (Teatro San Carlo)
Fermate a richiesta lungo il percorso
Tariffe da 2.00 euro per singola tratta per i napoletani e da 5 euro per i turisti

 

Per maggiori info clicca qui