Arte e Riforma

Venerdì 6 ottobre 2017 alle ore 10.00, Convegno Arte e Riforma organizzato dal Museo e Real Bosco di Capodimonte assieme al Goethe Insitut di Napoli, in collaborazione con Amici di Capodimonte onlus, nell’ambito delle celebrazioni per il cinquecentenario della Riforma Luterana promosse dalla Comunità Evangelica Luterana di Napoli e dal Lutherischer Weltbund Deutsches Nationalkomitee.

 

Nel 2017 in tutto il mondo si celebrano i 500 anni della Riforma protestante iniziata con l’affissione sulla porta della chiesa di Wittenberg delle 95 tesi di Martin Lutero sulle indulgenze il 31 ottobre del 1517.

Lutero è stato a lungo visto come simbolo della divisione tra protestanti dai cattolici, l’anniversario della Riforma darà al contrario particolare risalto agli elementi comuni con le altre chiese cristiane e a quelli che ormai sono diventati parte costituente della cultura moderna occidentale.

In Italia la Riforma di Lutero ha lasciato segni profondi, provocando la reazione della Chiesa Romana, sfociata nel Concilio di Trento, promosso da Paolo III Farnese, e nella cosiddetta Controriforma.

Tolleranza, libertà di religione e rapporto tra Stato e Chiesa sono i temi portanti di un conflitto dilagato in tutta Europa.

Il Convegno Arte e Riforma, che si svolgerà nell’Auditorium del Museo, al quale parteciperanno tre importanti studiosi Girolamo Imbruglia, Pierluigi Leone de Castris e Sebastian Schutze, sarà dunque l’occasione per approfondire alcuni aspetti dell’influenza della Riforma sull’Arte e sul dibattito culturale nel ‘500.

 

Programma:

Saluti introduttivi
Sylvain Bellenger, Direttore Museo e Real Bosco di Capodimonte
Maria Carmen Morese, Direttore Goethe Institut Neapel

Girolamo Imbruglia, Università degli studi di Napoli L’Orientale
Napoli e la Riforma. Percorsi cinquecenteschi

Pierluigi Leone de Castris, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli
Da Raffaello e Leone X ai Cappuccini di Ochino. Pittura sacra e fermenti di Riforma in Polidoro da Caravaggio

Sebastian Schutze, Università di Vienna
Il discorso delle immagini: continuità, transizione e rottura al tempo della Riforma

 

Ingresso libero senza prenotazione.

Si rilasciano attestati per gli studenti.

 

Info:

info@amicidicapodimonte.org

 

Per raggiungere il Museo di Capodimonte:
Navetta Shuttle da Piazza Trieste e Trento (Teatro San Carlo)
Fermate a richiesta lungo il percorso
Tariffe da 2 euro per singola tratta per i napoletani e da 5 euro per i turisti

Per maggiori info clicca qui