Domenica 2 dicembre 2018 al Museo ad ingresso gratuito

Ritorna il 2 dicembre 2018 l’appuntamento con la prima domenica del mese ad ingresso gratuito nei musei statali.

Il Museo e Real Bosco di Capodimonte si prepara ad accogliere i visitatori con le sale dell’Appartamento Reale, la prestigiosa collezione Farnese, l’Armeria e il ciclo L’Opera si racconta con la Sacra conversazione di Konrad Witz (primo piano, aperto dalle ore 8.30 alle 19.30).

Mentre al secondo piano, aperto dalle ore 9.30 alle 17.00, si potranno visitare la Galleria delle Arti a Napoli, la mostra Incontri Sensibili: Paolo La Motta guarda Capodimonte, a cura di Sylvain Bellenger (prorogata fino al 15 gennaio 2019) e l’Arte contemporanea.

 

 

La Sacra conversazione di Konrad Witz, protagonista del terzo ciclo L’Opera si racconta, dà voce a dipinti, sculture e oggetti d’arte presentate al pubblico in relazione con altre opere o documenti in grado di spiegarne il contesto.

L’opera è messa a confronto con due manoscritti della metà del XV secolo provenienti dalla sezione Manoscritti e Rari della Biblioteca nazionale di Napoli: Horae Beatae Mariae Virginis Secundum usum rothomagensis, Heures à l’usage de Rouen, 214 fogli di cui 40 in grandi minature e Horae Beatae Mariae Virginis, Livre d’Heures, 181 fogli di cui 8 in grandi miniature.

La mostra Incontri sensibili: Paolo La Motta guarda Capodimonte, a cura di Sylvain Bellenger, porta per la prima volta al Museo e Real Bosco di Capodimonte l’opera dell’artista napoletano Paolo La Motta (1972) nell’ambito del ciclo di esposizioni Incontri sensibili, nel quale opere di artisti contemporanei dialogano con la collezione storica di Capodimonte.

Paolo La Motta esegue l’opera Genny (2007) dedicata all’alunno Genny Cesarano. Qualche anno dopo il 6 settembre 2015 in piazza Sanità Genny Cesarano, all’età di diciassette anni, viene ucciso dalla Camorra, vittima innocente di scontro tra gruppi rivali.


Per tutto il weekend, inoltre, le sale del museo saranno animate dalle performance della Compagnia Arcoscenico e il M° Rosario Ruggiero guiderà i visitatori all’ascolto di brani pianistici nel Salone delle Feste, domenica mattina a partire dalle ore 10.30 fino alle 12.30 per la rassegna La Musica al tempo dei Borbone, a cura dell’associazione MusiCapodimonte.

 

 


 

Si ricorda infine che per garantire la tutela delle opere d’arte e dare a tutti l’opportunità di godere al meglio della visita al museo, nelle domeniche ad ingresso gratuito, in considerazione della grande affluenza di pubblico, è vietato l’accesso ai gruppi organizzati.

 

Per informazioni:
ufficio accoglienza 081 7499130 o mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it

 


Napoli nel Cinema

Aspettando il weekend un appuntamento da non perdere è giovedì 29 novembre 2018 alle ore 20.00 con la rassegna gratuita “Napoli nel Cinema” nell’Auditorium del Museo e Real Bosco di Capodimonte (piano terra).

Alla proiezione di Libera, il film d’esordio di Pappi Corsicato, (con Iaia Forte, Cristina Donadio, Vincenzo Peluso, Ninni Bruschetta, Manrico Gommarota, Pino Calabrese) sarà presente il regista.

Per saperne di più clicca qui.

 


Radio Capodimonte: Royal green sound – Il suono della cultura

Ascolta Radio Capodimonte: un’ora di informazione e musica per conoscere più da vicino il Museo e Real Bosco di Capodimonte, con le interviste ai curatori, ai protagonisti di eventi e mostre e per essere sempre aggiornati su tutto quello che stiamo facendo.

Dodici puntate a cadenza settimanale online sulla nostra pagina web per scoprire che l’arte ci appartiene.

 

 

Per maggiori informazioni clicca qui


Continuate a seguirci su tutti i nostri canali social

 

 

Per raggiungere il Museo e Real Bosco di Capodimonte:
Navetta Shuttle da Piazza Trieste e Trento (Teatro San Carlo)
Fermate a richiesta lungo il percorso
Tariffe da 2.00 euro per singola tratta per i napoletani e da 5 euro per i turisti