Domenica gratuita a Capodimonte tra Natività e mito

Domenica 3 dicembre alle ore 10.00 e alle ore 11.30 nella #domenicalmuseo, giornata ad ingresso gratuito dei musei italiani, il tradizionale approfondimento gratuito che i Servizi Educativi del Museo e Real Bosco di Capodimonte propongono tutte le prime domeniche del mese ai visitatori del Museo, con l’approssimarsi delle festività natalizie è dedicato alle scene della Natività presenti nelle collezioni di Capodimonte dalla pittura rinascimentale al presepe settecentesco.

Saranno aperte la Collezione Farnese, la mostra L’Opera si racconta dedicata a La parabola dei ciechi di Peter Bruegel e gli Appartamenti Reali e per garantire la tutela delle opere d’arte e dare a tutti l’opportunità di godere appieno della visita al museo, vista la grande affluenza di pubblico, è vietato l’accesso ai gruppi organizzati.

Nel Real Bosco di Capodimonte è la Festa del Mandarino e ha inizio la nuova campagna social #ilmitonellarte per #dicembrealmuseo una caccia al tesoro digitale nel nostro patrimonio culturale.

Scopri gli appuntamenti nel dettaglio.

 

Natività

 

Il racconto della natività

ore 10.00 e ore 11.30

 

L’episodio della natività, insieme alle scene di adorazione dei pastori e del viaggio dei magi, è uno dei temi più diffusi nell’arte occidentale, ispirato ai testi canonici evangelici ma anche a molti apocrifi e a rielaborazioni mistiche.

Indagato nei suoi significati storico-religiosi, evidenzia le caratteristiche di un rito solare e sostitutivo delle antiche feste d’inverno, quando il rigore climatico e la brevità della luce diurna spingevano a trovare conforto in un tempo sacrale ed esorcizzante.

Il percorso riguarderà una selezione di opere come l’Adorazione dei magi di Joos van Cleve e l’Adorazione dei pastori di Boccaccio Boccaccino, espressione di una sensibilità religiosa e artistica ancora oggi estremamente avvertita e diffusa, con particolare attenzione ai due gruppi presepiali donati dalla famiglia Catello.

 

Appuntamento alla biglietteria del Museo.

 

Prenotazione obbligatoria al numero 081 440438 (da lun. a ven. ore 10.00-14.00);

e-mail info@progettomuseo.com e attendere la risposta con conferma di disponibilità.

Sabato: Ufficio Accoglienza Museo tel. 081 7499130 (10.00-13.00 | 15.00-17.00)

 

 

La Festa del Mandarino al Real Bosco di Capodimonte

 

Il Museo e Real Bosco di Capodimonte promuove per sabato 2 e domenica 3 dicembre 2017 la Festa del Mandarino a Capodimonte, presso il Cellaio e il Giardino Torre in occasione del duecentesimo anniversario della piantumazione del mandarino originario della Cina all’interno del Real Bosco, in collaborazione con le associazioni L’Immagine del Mito, che da sei anni organizza la Festa del Mandarino nei Campi Flegrei, Amici di Capodimonte onlusMusiCapodimonte e Insieme per i Ponti Rossi.

La festa comincia sabato 2 dicembre (ore 11.00, Cellaio) e prosegue anche domenica 3 dicembre (ore 10.30-13.00, Cellaio) con la degustazione di prodotti vari a base di mandarino (panettone, marmellate, spremute, mandarinetto) offerta dall’associazione L’immagine del mito, le attività educative per i bambini e la presenza di un punto-informativo sulle proprietà nutrizionali del mandarino a cura dell’associazione “Insieme per i Ponti Rossi” e possibilità di visita all’agrumento del Giardino Torre.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

 

 

#ilmitonellarte per #dicembrealmuseo

 

Come tutti i mesi, prosegue la campagna social del Ministero per invitare i visitatori a condividere l’esperienza di visita nei musei statali. Per il mese di dicembre il tema scelto è il mito e tra le tante opere del museo è ancora tutto da scoprire…

 

La Danae di Tiziano che sensuale si appresta a ricevere la visita di Giove trasformato in pioggia d’oro, Venere che tenta di rubare le frecce ad Amore in una preziosa copia da Michelangelo, Ercole, uno dei simboli della famiglia Farnese scolpito da Giambologna col cinghiale, l’ebbro e pingue Sileno di Jusepe de Ribera, Atalanta di Guido Reni che distratta dai pomi d’oro di Venere viene battuta nella corsa da Ippomene, Perseo e Medusa, Diana, Chirone e Achille e tante altre figure del mito si nascondono nelle sale del museo, tra dipinti, sculture, porcellane e oggetti preziosi.

 

L’invito rivolto a tutti è quello di scoprire le opere attinenti al tema e postare le proprie foto utilizzando l’hastag #mitonellarte e #dicembrealmuseo, per  una caccia al tesoro digitale negli oltre 420 musei statali per immortalare il mito nel nostro patrimonio culturale.

 

Molte altre sorprese vi aspettano, che potrete scoprire sul sito web e sui nostri social.

 

 

Continuate a seguirci e venite a trovarci.

 

Per raggiungere il Museo di Capodimonte:
Navetta Shuttle da Piazza Trieste e Trento (Teatro San Carlo)
Fermate a richiesta lungo il percorso
Tariffe da 2 euro per singola tratta per i napoletani e da 5 euro per i turisti