HackNight@Museum 1 e 2 luglio al Museo e Real Bosco di Capodimonte

The Big Hack – HackNight@Museum: al Museo e Real Bosco di Capodimonte 1 e 2 luglio un weekend non-stop di creatività, tecnologia e condivisione.

Promosso dalla Regione Campania e organizzato da Maker Faire Rome – The European Edition 4.0 con Sviluppo Campania in collaborazione con Codemotion, e grazie al supporto del Museo di Capodimonte, #HackNight@Museum è una maratona di programmazione che si inserisce nella strategia regionale di promozione e diffusione delle competenze digitali, in particolare presso i giovani per avvicinarli allo studio delle materie scientifiche.

Il week end dell’1-2 luglio vedrà, dunque, il Museo di Capodimonte protagonista con i suoi migliori talenti al servizio dell’innovazione.

 

The Big Hack – HackNight@Museum è un evento gratuito rivolto a sviluppatori, maker, ingegneri, designer, startupper, studenti e comunicatori per dare vita ad applicazioni e progetti concreti in ambiti che toccano molti aspetti della vita quotidiana di milioni di persone: dalla mobilità alla sanità passando per la valorizzazione dei beni culturali.

 

L’iscrizione e la partecipazione all’hackathon sono personali e gratuite.

I passaggi per iscriversi sono due:

  • pre-registrazione tramite piattaforma Eventbrite a questo link: https://hacknightmuseum.eventbrite.it;
  • compilazione e invio modulo, che arriverà per posta elettronica, per la conferma definitiva.

 

L’evento comincerà alle ore 9 del primo luglio con la registrazione dei partecipanti, proseguirà con la presentazione delle 8 Challenge lanciate dai promotori, comincerà così la maratona che terminerà alle ore 16 di domenica 2 luglio con i pitch di presentazione dei vari team. Ogni promotore sceglierà il team che ritiene abbia più soddisfatto i requisiti della propria Challenge.

 

HackNight@Museum è il primo appuntamento di Aspettando Maker Faire Rome, percorso di avvicinamento alla quinta edizione del più grande evento europeo sull’innovazione che si terrà, a Roma, dall’1 al 3 dicembre 2017 presso il centro fieristico della Capitale.

 

Che cos’è un hackathon?
L’hackathon è una maratona di sviluppo codice in cui, in poche ore, sviluppatori, hacker, maker, esperti di IoT e appassionati di tecnologia si uniscono in team e, con l’aiuto di mentor esperti, sviluppano prototipi di progetti hardware e software, condividendo idee, creatività e accrescendo le competenze in modo innovativo e divertente.

 

Le Challenge di #HackNight@Museum – The Big Hack sono promosse da: Regione Campania,Regione Lazio, Museo di Capodimonte, Soresa, Almaviva, Asos, Cisco, STMicroelectronics e Tecno.

 

Durante tutta la maratona i partecipanti saranno seguiti da un gruppo di mentor che li supporteranno dal punto di vista tecnico e li assisteranno nello sviluppo dei progetti.

 

HackNight@Museum sarà un appuntamento disruptive che vedrà i nostri giovani più creativi alle prese con le sfide tecnologiche legate a problemi e opportunità reali. Come Giunta De Luca puntiamo fortemente sulle nuove generazioni e le loro capacità di contaminazione e visione futura. Teniamo molto a questa iniziativa, che già lo scorso anno lanciammo in piazza del Plebiscito, e la riproponiamo con nuove challenge in una location dal grande valore simbolico. L’hackaton nel Museo di Capodimonte, infatti, per la prima volta sperimenterà il lavoro in connessione di competenze tecnologiche e saperi umanistici. Sarà una maratona molto vivace in cui i team, con l’aiuto di mentor esperti, svilupperanno prototipi di progetti hardware e software, condividendo idee, creatività e accrescendo le competenze digitali in modo innovativo. Così ha commentato l’iniziativa, l’assessore alle Startup, Innovazione e Internazionalizzazione della Regione Campania, Valeria Fascione.

 

Siamo orgogliosi di ospitare #HackNight@Museum nello splendido Bosco di Capodimonte, un evento che coniuga innovazione tecnologica, curiosità, immaginazione e creatività. Tecnologia, beni culturali, paesaggistici, botanici insieme diventano un attrattore culturale unico, il loro incontro fa entrare i beni culturali nel XXI secolo, traccia il futuro dei nostri musei, e renderà ancora più ricca e diversificata la nostra offerta culturale e più piacevole per visitatori, d’orizzonti sempre più diversi, la scoperta e l’uso dei nostri musei, ha affermato il direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte Sylvain Bellenger

 

PREMI
Ogni Challenge avrà un premio da 2.500 euro, complessivi, in buoni Amazon da destinare al Team vincitore e offerti dagli sponsor privati ad eccezione della Challenge di STMicroelectronics che assegnerà i seguenti premi:

Al Team primo classificato:
– 5 Wearable Sensor Units (STEVAL-WESU1)
– 1 Sensor Tile (STEVAL-STLKT01V1)
– 1 Arduino Star OTTO Light (ARD-OTTO-STM32)
– 1 STM32F7 discovery kit (STM32F769I-DISCO)
– 1 Nucleo-64 (NUCLEO-F446RE)
– 1 Nucleo-32 (NUCLEO-F303K8)
– 1 spazio espositivo al NeaPolis Innovation Technology Day 15 novembre.

Al Team secondo classificato:
– 5 Wearable Sensor Units (STEVAL-WESU1)

 

Scarica il programma delle Challenge:

 

Per ulteriori informazioni e per consultare il regolamento: http://hacknight.makerfairerome.eu/it/

 

#HackNight@Museum – The Big Hack è un format registrato da Innova Camera, l’Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma che organizza la Maker Faire Rome – The European edition 4.0.

 

Un ringraziamento particolare va alla iOS Developer Academy – Unina, al quotidiano “Il Mattino” del Gruppo Messaggero e a Rural Hack.

 

L’evento si terrà presso il Cellaio nel Real Bosco di Capodimonte.

 

 

Per raggiungere il Museo di Capodimonte:

Navetta Shuttle da Piazza Trieste e Trento (Teatro San Carlo)
Fermate a richiesta lungo il percorso
Tariffe da 2 euro per singola tratta per i napoletani e da 5 euro per i turisti