Hyes Attis in Concerto d’Epifania

Venerdì 6 gennaio vi invitiamo a trascorrere l’Epifania al Museo e Real Bosco di Capodimonte con il concerto nel Salone delle Feste alle ore 11.30 del gruppo musicale Hyes Attis che ripropone l’antica tradizione musicale e popolare del sud Italia con un repertorio di tammurriate, tarantelle e villanelle campane, tarantelle del gargano, pizziche pugliesi e tarantelle calabresi.
Per cominciare l’anno in musica!

 

Il gruppo Hyes Attis è stato fondato nel febbraio 2012 dal chitarrista Marcello Gelone e da suo fratello Ottavio, tamburellista e mandolinista della formazione.

 

Ai due si sono da subito affiancati il bassista Federico Avano e il cantante Loris Cozzolino e a seguire il violinista Fernando Marozzi e il flautista Enrico Veneruso.

 

Dal settembre dello stesso anno il gruppo comincia a esibirsi dal vivo in pianta stabile, in concerti, tour di strada e manifestazioni come in ricordo delle Quattro giornate di Napoli con altri importanti gruppi musicali tra cui i 99 Posse, o come ospite di concorsi musicali, e partecipa a diversi progetti internazionali che coinvolgono studenti stranieri provenienti da tutta l’Europa e dal Medio Oriente.

 

Nell’autunno del 2013 la formazione si arricchisce della voce femminile di Marta Peperna e con la breve collaborazione della violinista Aurora Sanarico inizia una nuova fase del suo percorso, con l’apertura del concerto del quartetto composto da Marco Zurzolo, Pippo Matino, Umberto Muselli e Gianluca Brugnano, musicisti di fama internazionale, e con il concerto del gruppo presso il Centro di Cultura Domus Ars gestito dal noto musicista Carlo Faiello, da sempre interprete originale della tradizione musicale del sud Italia.

 

Tra il dicembre del 2014 e il gennaio del 2015 il gruppo registra il suo primo lavoro in studio, l’EP promozionale Quanno d’ammore te parlaje, contenente cinque brani tradizionali, alcuni dei quali, come La Morte de Mariteto e Lu Rusciu te lu Mare sono disponibili per l’ascolto sullo spazio Soundcloud del gruppo.

 

Con gli Hyes Attis hanno collaborato poeti, registi, compagnie teatrali, ballerini, scuole e soprattutto altri musicisti dell’ambiente della musica popolare, tra i quali Giustina Gambardella dei Rotumbè e Marilù Poledro, che collabora stabilmente con Carlo Faiello e Pasquale Ziccardi della Nuova Compagnia di Canto Popolare.

 

Si ricorda da ultima la recente apertura del concerto nel dicembre 2015 a Napoli di Eugenio Bennato e TarantaPower a Mezzocannone Occupato.

 

Per assistere al Concerto d’Epifania al Museo di Capodimonte è necessario munirsi del biglietto del museo.

 

Non occorre prenotare.

 
Per informazioni:

 

Ufficio Accoglienza del Museo di Capodimonte

tel. 081.7499130

mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it
 
Per raggiungere il Museo di Capodimonte:
Navetta Shuttle da Piazza Trieste e Trento (Teatro San Carlo)
Fermate a richiesta lungo il percorso
Tariffe da 1.50 euro per singola tratta per i napoletani e da 5 euro per i turisti

Per maggiori info clicca qui