Il Bello del Gusto: Il Seicento a tavola

Giovedì 29 settembre alle ore 18.30 l’auditorium del Museo di Capodimonte ospiterà la conferenza a ingresso gratuito Il Seicento a tavola. L’esaltazione del piacere estetico e il gioco dei sensi a cura di Fabiana Mendia.

L’iniziativa, promossa dal Museo di Capodimonte e dagli Amici di Capodimonte nell’ambito della rassegna MuseoAmicoMuseo, dedicata ai 10 anni di attività dell’Associazione, è realizzata da Arteindiretta, parte del ciclo di incontri Il Bello del Gusto. I Pittori e i Piaceri della Tavola, dedicato al rapporto tra arte e cibo dal XVI al XX secolo, durante i quali si racconta la vita di corte, la storia dei cuochi e le loro invenzioni.

 

Il progetto a cura di Fabiana Mendia tratta in parallelo temi gastronomici e dipinti in cui gli alimenti compaiono all’interno di nature morte, scene di banchetti, di mercato, di cucina, di vita quotidiana, affrontando la storia della gastronomia insieme all’evoluzione del gusto, della società, dell’economia, della vita materiale, delle tradizioni popolari, della vita di corte in Italia e in Francia.

 

Il cibo, la sua manipolazione e decorazione, l’accompagnamento con i vini, l’ambiente in cui si consuma, il godimento e il piacere che lo accompagna sono raccontati attraverso curiosità e aneddoti dell’arte culinaria in tutti quegli aspetti cosiddetti minori del costume ma che esprimono lo spessore e la peculiarità di un’epoca.

 

Nel corso dell’incontro saranno approfonditi i temi del rapporto tra cibo e arte nel Seicento a Napoli, a Firenze, a Versailles, nelle Fiandre, in Germania, nei Paesi Bassi e in Spagna, e l’attore napoletano Antonio Merone interverrà leggendo testi critici e letterari.

 

L’ampia rassegna di capolavori illustrati nella loro relazione con il cibo e le tradizioni solleciterà anche la discussione delle dinamiche sociali sottese ai banchetti e dei profondi legami tra mensa e cultura, cibo e politica, nonché il ruolo di molti artisti nell’evoluzione del gusto e nella spettacolarizzazione della tavola.

 

Guarda il video:

 

 

La partecipazione è gratuita, previa prenotazione obbligatoria all’indirizzo:

 

prenotazioni@amicidicapodimonte.org

334 8353769 (lun/ven dalle 10.00 alle 13.00)

 

Si rammenta che giovedì 29 settembre il Museo di Capodimonte è aperto fino alle 22.30 e che dalle ore 19.30 sarà possibile accedere al Museo al prezzo speciale di 1 euro (ultimo ingresso 21.30).