Museum Week. Il ponte del 25 aprile a Capodimonte. Tutti gli appuntamenti

A partire da mercoledì 25, fino a domenica 29 aprile 2018 tanti eventi e attività culturali al Museo e Real Bosco di Capodimonte, con l’animazione a cura di MusiCapodimonte, le performance teatrali della Compagnia Arcoscenico e della Compagnia del Tufo, la Musica al tempo dei Borbone del M° Rosario Ruggiero, il Rugby nei Parchi e le visite didattiche a cura dei Servizi educativi del Museo.

E per chi ha voglia di vivere Capodimonte by night appuntamento con “NAples Performing” Festival nei Cortili Monumentali.

Infine è la settimana della Museum Week, una settimana di promozione e condivisione dei luoghi d’arte e di cultura attraverso i social, un’occasione per mettersi in gioco, per postare e interagire e per conoscere il patrimonio culturale da un’angolazione inedita.

Scopri tutti gli appuntamenti nel dettaglio.

 


Mercoledì 25 aprile nelle sale dell’Armeria ci sarà una nuova performance della Compagnia Arcoscenico ‘O Cantastorie (Napoli 1890) tratto dall’omonimo sonetto di Ferdinando Russo con Margherita Rago e Rodolfo Fornario.
La Dama di Corte Antonella Quaranta a partire dalle ore 10.30 alle 12.30 accoglierà i piccoli visitatori nelle sale del museo.

Nei cortili del museo il duo di Posteggia napoletana, con Aldo Cozzolino e Angelo Coraggio eseguiranno canzoni classiche napoletane su richiesta.

Partecipazione con il biglietto d’ingresso del museo senza prenotazione.

Iniziative a cura dell’associazione MusiCapodimonte.


Sabato 28 e Domenica 29 aprile 2018 dalle ore 10.30 alle 12. 30 i piccoli visitatori del museo saranno accolti dai simpatici personaggi della Compagnia Arcoscenico: la Dama di Corte (Antonella Quaranta) e Re Pulcinella (Rodolfo Fornario).

Domenica 29 aprile 2018, come per tutte le domeniche di aprile, il M° Rosario Ruggiero guiderà i visitatori all’ascolto di brani pianistici nel Salone Camuccini per la rassegna La Musica al tempo dei Borbone dedicata ad autori del ‘700.

Partecipazione con il biglietto d’ingresso del museo senza prenotazione.

Iniziative a cura dell’associazione MusiCapodimonte.


Sabato 28 aprile 2018 dalle ore 15.00 alle 18.00, all’interno dell’area rugby recentemente inaugurata avrà luogo la manifestazione Rugby nei Parchi.

La manifestazione nasce nel 2012 e diventa a in pochi anni un evento nazionale toccando regioni e città diverse, come Roma, Napoli, Ravenna, Verona, oltre che Milano.

Nel 2018, si è deciso di portare tale evento nel Parco del Real Bosco di Capodimonte per ricevere e intrattenere i bambini e le loro famiglie.
L’Amatori Napoli Rugby in collaborazione con l’associazione RUGBY nei PARCHI intende promuovere lo sport diffuso e destrutturato negli spazi verdi cittadini, lavorando sia sull’inclusione e l’integrazione sociale che nella diffusione del rugby e dei suoi valori .
Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito www.rugbyneiparchi.com ed il sito della Amatori Napoli Rugby.


Sabato 28 aprile a partire dalle 19.00 –  il secondo appuntamento della prima edizione di una nuova iniziativa targata Drop, il noto collettivo di professionisti dell’entertainment che da anni è tra i protagonisti assoluti del mondo culturale e mondano in Campania.

Si tratta di NAP – NAples Performing Festival, una kermesse dedicata alle arti performative nei Cortili Monumentali in collaborazione con la Terza Municipalità del Comune di Napoli.

Live performance:

“KONTAKTHOF – Il cortile del contatto.”

Performance di teatrodanza della Compagnia Nazionale dei danzatori.

Art Director Mauro Maurizio Palumbo con Salvatore Camerlingo e Sabrina Santoro e la partecipazione di Stefano Bruno, Gennaro Di Gennaro, Claudia Frenda, Francesco Rusciano
Video Mapping & Video Performance- Gianluca Di Chiara Likestar – Stc Communication
Music by: Lunare Project, DJ Cerchietto, Sidney party zone.

INFO & ACCESSI
Apertura ore 19.00
Ingresso 10€ in lista nominale: dropmusicjuice@gmail.com

Aperitivo e buffet di benvenuto dalle 20.00 alle 21.30
Per i primi 150 arrivati sarà possibile visitare il primo piano del Museo.


Sabato 28 aprile 2018 alle ore 11.00 Il cibo nell’arte: da simbolo sacro a trionfo della natura, visita a tema a cura dei Servizi Educativi

In occasione del 2018 Anno del Cibo Italiano, i Servizi Educativi del Museo di Capodimonte dedicano una visita al tema del cibo nell’arte. L’itinerario del 28 aprile, condotto dalla storica dell’arte Imma Molino, accompagnerà i visitatori alla scoperta dei molteplici significati assunti dal cibo in secoli, culture e artisti diversi: da allegoria sacra e simbolo di intraprendenza borghese a rappresentazione concreta e tangibile della realtà naturale.

Partendo dalle ceste ricolme di selvaggina, pesci, ortaggi e frutta delle affollate scene di mercato del fiammingo Joackim Beuckelaer e dal pane donato ai bisognosi della Carità di Bartolomeo Schedoni, si passa poi ad analizzare la coppa di vino del Sileno ebbro di Jusepe de Ribera, gli interni di cucina di Francesco Fracanzano e Giovan Battista Recco, le strabordanti esposizioni di pesci, crostacei, cacciagione, frutta e ortaggi di stagione delle nature morte di Giuseppe Recco e Luca Forte fino ai sontuosi banchetti del Convitto di Assalonne di Mattia Preti.

Visita gratuita inclusa nel biglietto del museo con prenotazione obbligatoria.

Prenotazioni:

Ufficio Accoglienza Museo di Capodimonte tel. 081 7499130 (10.00-13.00 | 15.00-18.00);

mail mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it (attendere risposta per conferma disponibilità).
Appuntamento alla biglietteria del Museo.


Domenica 29 Aprile alle ore 11.00 Questione di colore: l’uso delle terre nella pittura napoletana del ‘600 da Caravaggio a Luca Giordano, visita a tema a cura dei Servizi Educativi

Nell’ambito della programmazione didattica dedicata al rapporto fra arte e natura, curata dai Servizi educativi di Capodimonte, la visita guidata alle sale del Barocco napoletano, condotta dallo storico dell’arte Gianluca Puccio al secondo piano del Museo, prevede un approfondimento sui colori e, in particolare, sulle “terre” che hanno reso famosi i grandi pittori del Seicento napoletano, da Caravaggio a Luca Giordano. L’ocra, il bruno, la terra rossa e quella di Siena, saranno i protagonisti di un viaggio tra processi chimici e materiali naturali, alcuni dei quali oggi quasi dimenticati.

Molto più che semplici sale di posa, gli studi dei pittori napoletani del Seicento erano infatti dei veri e propri laboratori, officine dove abili maestri e apprendisti ambiziosi collaboravano a realizzazioni grandiose, dove ardite sperimentazioni convivevano con sapienti tecniche e antiche ricette gelosamente tramandate di generazione in generazione.

Visita gratuita inclusa nel biglietto del museo con prenotazione obbligatoria.

Prenotazioni:

Ufficio Accoglienza Museo di Capodimonte tel. 081 7499130 (10.00-13.00 | 15.00-18.00);

mail mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it (attendere risposta per conferma disponibilità).
Appuntamento alla biglietteria del Museo.

 


Domenica 29 aprile alle ore 11.00 Passeggiata di gusto con gusto al Museo e Real Bosco di Capodimonte, a cura di Luisa Petagna.
Il 2018 è l’anno dedicato al cibo italiano e per l’occasione l’Associazione culturale Acsmam_Insieme per i Ponti Rossi in collaborazione con il Museo di Capodimonte promuove un percorso narrato sulla cultura alimentare e conviviale attraverso le opere d’arte, rivolto a tutti i visitatori. Un percorso attraverso i quadri d’autore attraversando la ricca collezione Farnese in cui è possibile ammirare la Galleria delle cose rare fino alle rappresentazioni di mercato dipinte dal pittore fiammingo Joachim Beuckelaer, occasione per parlare di dieta mediterranea e piramide alimentare, mentre Le 4 stagioni di Guido Reni invitano a riflettere della stagionalità di frutta e verdura, mentre le porcellane della collezione di Carlo di Borbone saranno il pretesto per introdurre l’alimentazione dell’epoca. Caffè e cioccolato saranno, poi, protagonisti dell’elegante Servizio dell’Oca della Real Fabbrica delle Porcellane di Napoli, voluta da Ferdinando di Borbone, che veniva utilizzato dagli ospiti illustri del palazzo nei ricevimenti ufficiali.
Il percorso volgerà al termine con la scultura di Filippo Tagliolini l’Aurora per ricordare la ripartizione giornaliera di una dieta e con un simposio di dolci ammirando il salottino di porcellana cinese voluto fortemente dalla Regina Maria Amalia di Sassonia.

Partecipazione con il biglietto d’ingresso del museo con prenotazione obbligatoria ai seguenti contatti: Tel: +39 339 4165076 (dott.ssa Luisa Petagna)

la.petagna@gmail.com

Per informazioni:

Ufficio Accoglienza Museo di Capodimonte tel. 081 7499130 (10.00-13.00 | 15.00-18.00)

mail mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it


Domenica 29 aprile, dalle ore 10.00 alle 14.00

La sezione dell’Ottocento privato sarà aperta ogni domenica di aprile. L’appartamento ad uso privato della corte, all’epoca dei Borbone e poi dei Savoia, con ampi spazi, vista panoramica sul parco, sulla città e sul golfo di Napoli, dove si respira l’atmosfera accogliente di un elegante ambiente privato che conserva la memoria storica del passato insieme ad una pregevole galleria d’arte.

L’accesso all’Ottocento privato è compreso nel biglietto di ingresso al Museo.

Per informazioni 081 7499130 oppure scrivere a mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it


Inoltre dal 23 al 29 aprile si svolge la nuova edizione di Museum Week, il più importante evento mondiale dedicato alle istituzioni culturali.

Per una settimana i luoghi della cultura diventano protagonisti dei social e sono invitati a promuovere le proprie collezioni creativamente, interagendo con il pubblico e proponendo contenuti e immagini associati a uno dei temi del giorno.

Quest’anno i musei del mondo racconteranno la capacità della cultura e dell’arte di creare integrazione e legami, al di là delle frontiere. Lunedì il tema sarà #womenMW, martedì #cityMW, mercoledì #heritageMW, giovedì #professionsMW, venerdì #kidsMW, sabato #natureMW e domenica #differenceMW.

Tutti sono invitati a postare contenuti e opere d’arte: un’occasione unica per mettersi in gioco, condividere la passione per l’arte e la cultura, ma anche per scoprire il patrimonio culturale da un’angolazione inedita. Tra i musei italiani che parteciperanno, solo per citarne alcuni, ci sono la Galleria Corsini e Palazzo Barberini, il Madre di Napoli, i Musei di Rimini, i Musei reali di Torino, il Museo e Real Bosco di Capodimonte, i musei comunali di Roma.

Infine, prosegue per il mese di aprile la campagna social del Mibact #aprilealmuseo che invita i visitatori a cercare i fiori nelle opere d’arte, a scattare delle foto e a condividerle sui canali social del Mibact e su quelli del Museo e Real Bosco di Capodimonte con l’hashtag #fiorinellarte


Per informazioni:

Ufficio Accoglienza Museo di Capodimonte tel. 081 7499130 (10.00-13.00 | 15.00-18.00)

mail mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it

Per raggiungere il Museo e Real Bosco di Capodimonte:
Navetta Shuttle da Piazza Trieste e Trento (Teatro San Carlo)
Fermate a richiesta lungo il percorso
Tariffe da 2.00 euro per singola tratta per i napoletani e da 5 euro per i turisti.