Il weekend al Museo e Real Bosco di Capodimonte: le mostre e i laboratori

Il Museo e Real Bosco di Capodimonte vi aspetta nel prossimo weekend (29 febbraio – 1 marzo 2020) con le mostre Napoli Napoli. Di lava, porcellana e musica (fino al 20 settembre 2020), Santiago Calatrava. Nella luce di Napoli (fino al 10 maggio 2020), Canova. La Letizia restaurata per il ciclo di mostre – focus L’Opera si racconta (fino al 5 aprile 2020).

Ritorna l’appuntamento con il laboratorio di disegno a cura di Caroline Peyron, e come ogni weekend proseguono le attività musicali e teatrali a cura dell’associazione MusiCapodimonte.

Vi ricordiamo che domenica 1 marzo 2020 sarà sospesa la #domenicalmuseo, l’iniziativa del Ministero per i beni e le Attività Culturali e per il Turismo che prevede in tutta Italia l’ingresso gratuito nei musei, parchi archeologici e altri luoghi della cultura dello Stato ogni prima domenica del mese.

 

Ecco tutti gli appuntamenti nel dettaglio

 

Le mostre in corso sono:

 

 

Santiago Calatrava
Nella luce di Napoli
fino al 10 maggio 2020

 

La mostra, con quattrocento opere tra sculture, disegni e maquette, ripercorre la carriera di una fra le menti creative più brillanti dei nostri giorni: Santiago Calatrava, architetto, ingegnere, pittore, scultore, disegnatore, artista a tutto tondo.
Un’esposizione curata dal direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte Sylvain Bellenger e Robertina Calatrava, moglie dell’artista, e sostenuta dalla Regione Campania grazie ai fondi europei POC Programma Operativo Complementare 2014-2020, organizzata dalla Scabec, società regionale dei beni culturali, e realizzata proprio in collaborazione con lo Studio Calatrava, che si divide tra il secondo piano del Museo e l’edificio del Cellaio nel Real Bosco.

Per scoprire tutto sulla mostra visita il sito dedicato.

 


 

© photo Luciano Romano 2019

 

Napoli Napoli
di lava, porcellana e musica
fino al 20 settembre 2020
Sale dell’Appartamento Reale (I piano)

 

La mostra a cura di Sylvain Bellenger, realizzata dal Museo e Real Bosco di Capodimonte con il Teatro di San Carlo di Napoli, in collaborazione con l’associazione Amici di Capodimonte onlus, con la produzione e organizzazione della casa editrice Electa.
L’Appartamento Reale, grazie a una scenografia ideata dall’artista Hubert Le Gall, è il palcoscenico di eccezione sul quale vanno in scena il Teatro di San Carlo di Napoli e le porcellane di Capodimonte.
L’allestimento racconta una vera e propria favola che permette al visitatore di immergersi in un mondo incantato e senza tempo.

Per scoprire tutto sulla mostra visita il sito dedicato.

 


 

 

Canova
La Letizia restaurata
per il ciclo di mostre – focus L’Opera si racconta

 

L’esposizione si inserisce nel ciclo di mostre – focus L’Opera si racconta con cui il Museo e Real Bosco di Capodimonte dà voce a dipinti, sculture e oggetti d’arte presentate al pubblico in relazione con altre opere o documenti in grado di spiegare il contesto le opere della collezione permanente nella sala 6, al primo piano.

Il restauro è terminato: venite ad ammirare la Letizia restaurata fino al 5 aprile 2020.

Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata alla mostra.

 


 

 

Laboratorio di disegno di Peyron 2019-2020

Un secolo d’arte al mese dal Duecento all’Ottocento

29 febbraio 2020 in due orari 11.00/13.00 e 15.00/17.00

 

Fino al 23 maggio 2020 si rinnovano gli appuntamenti al Museo e Real Bosco di Capodimonte del laboratorio di disegno a cura di Caroline Peyron, artista francese che da molti anni lavora sul disegno, come strumento per insegnare a guardare le opere nei musei.
Il laboratorio di disegno promosso da Amici di Capodimonte onlus anche quest’anno si rivolge ad un pubblico vasto ed eterogeneo, e mette insieme attorno all’opera d’arte adulti, adolescenti e bambini, persone che sanno disegnare con altre che non hanno mai preso una matita in mano.

Per saperne di più visita la pagina dedicata.

 


 

 

MusiCapodimonte

 

Come ogni weekend, l’associazione MusiCapodimonte allieterà il pubblico con musica e performance.

Sabato 29 febbraio e domenica 1 marzo 2020 il M° Rosario Ruggiero accoglierà i visitatori del Museo, nella sala della pittura emiliana del Cinquecento (sala 12, al primo piano) a partire dalle ore 10.30 fino alle 12.30, svelando forme e significati di brani musicali classici e moderni.
Le sale del museo saranno animate dalla performance della Compagnia Arcoscenico con Rodolfo Fornario e Antonella Quaranta.

 

 

Seguite gli aggiornamenti sul nostro blog e i nostri canali social