La musica racconta Picasso. I concerti del Conservatorio di Napoli a Capodimonte

Lunedì 24 aprile alle ore 17.30 il concerto inaugurale del programma musicale che il Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli presenterà al Museo di Capodimonte in occasione della mostra Picasso e Napoli: Parade (fino al 10 luglio 2017), successo di pubblico già nelle prime settimane.

Una rassegna di concerti dedicati al pittore spagnolo Pablo Picasso, ideata congiuntamente dai direttori delle due prestigiose istituzioni, Sylvain Bellenger e Elsa Evangelista.

 

La programmazione musicale a cura del Conservatorio di Musica San Pietro a Majella, concepita per la mostra di Picasso a Capodimonte, si ispira ai sentimenti e agli entusiasmi provati durante il suo soggiorno napoletano dal pittore spagnolo, affascinato dalla freschezza della quotidianità e dalla vivacità della vita popolare napoletana, dalla sua bellezza, dalla sua arte e dalla particolarità del suo paesaggio.

 

Igor Stravinskij e Pablo Picasso si incontrarono a Roma esattamente un secolo fa, nel 1917, alla rappresentazione del balletto Le donne di buonumore, portato in Italia dalla compagnia di Sergej Diagilev, fondatore dei Ballets russes in tournée.

 

La rassegna dei concerti La musica racconta Picasso metterà a fuoco il legame tra il pittore spagnolo e Igor Stravinskij, in occasione del loro viaggio nella città partenopea con la musica coeva, le affinità stilistiche e di carattere, i contatti e le collaborazioni determinatesi tra Picasso e il Gruppo dei Sei (Darius Milhaud, Arthur Honegger, Francis Poulenc, Germaine Tailleferre, Georges Auric e Louis Durey).

 

Il concerto inaugurale si terrà lunedì 24 aprile, alle ore 17.30, nel Salone della Culla del Museo di Capodimonte, con l’Orchestra San Pietro a Majella diretta da Francesco Vizioli e con Alessandro Schiano Lo Moriello al pianoforte, che intepreteranno la Pulcinella Suite di Igor Stravinskj e la Scarlattiana di Alfredo Casella.

 

Il concerto è incluso nel biglietto  Mostra Picasso + Museo di 12 euro

 

Appuntamenti successivi:

 

7 maggio:
Vita popolare napoletana nei quadri di Picasso:
Fantasia Napoletana – Totò Fantasy (di Mario Ciervo)
Orchestra San Pietro a Majella
Mario Ciervo, direttore

 

28 maggio:
Napoli suona la Spagna:
Musiche di Manuel De Falla, Francis Poulenc, Erik Satie e Elsa Evangelista
Francesco Trincone, chitarra

 

6 Giugno:
Contrasti del ‘900
Maurice Ravel, Introduzione e allegro per arpa, flauto, clarinetto e quartetto d’archi
Igor Stravinskij, L’histoire du soldat

Orchestra San Pietro a Majella
Francesco Vizioli, direttore