Laboratorio di paesaggio nel weekend a Capodimonte del 7-8 settembre 2019 tra arte e musica

Il Museo e Real Bosco di Capodimonte vi aspetta nel prossimo weekend (7-8 settembre 2019) con il secondo laboratorio di paesaggio (7 settembre ore 9.30-11.30), promosso dagli Amici del Real Bosco di Capodimonte, e con le tre mostre Jan Fabre. Oro Rosso, Depositi di Capodimonte Canova. Un restauro in mostra.

Proseguono, come in ogni weekend, le attività di musica e animazione a cura dell’associazione MusiCapodimonte.

 

 

Secondo Laboratorio di Paesaggio

Sabato 7 settembre 2019, dalle ore 9.30 alle ore 11.30

Registrazione partecipanti: Porta Grande dalle ore 9.30 alle 9.45

Il Belvedere del Real Bosco di Capodimonte sarà il suggestivo scenario del secondo laboratorio di paesaggio, promosso dall’Associazione Amici del Real Bosco di Capodimonte.

Ai bimbi ed ai genitori verrà spiegato il valore paesaggistico della propria città e del Real Bosco, attraverso un racconto ludico ed interattivo di alcune opere d’arte visibili all’interno del Museo di Capodimonte.

Si potrà giocare con Ferdinando IV a caccia di folaghe sul lago di Fusaro dipinto da Jakob Philipp Hackert, con Carlo di Borbone a caccia di folaghe sul lago di Licola di Claude-Joseph Vernet, con Ferdinando IV a cavallo con la corte di Antonio Joli e scoprire com’era una volta la Veduta di Porta Grande a Capodimonte grazie alla tela di Marco De Gregorio.

L’illustrazione delle opere sarà arricchita da momenti di disegno creativo, giochi, lettura e compilazione di schede didattiche, oltre che dalla composizione di uno speciale puzzle a tema paesaggistico, ideato in esclusiva dagli operatori dell’associazione.

Non mancheranno gadget da distribuire ai partecipanti.

Il laboratorio è rivolto prevalentemente ai bambini dai sei ai dieci anni, ma è aperto anche a bambini più piccoli e a ragazzi.

È comunque necessaria la presenza di un genitore o di un accompagnatore responsabile.

Il numero massimo è di 30 partecipanti, esclusi gli accompagnatori.

È necessaria la prenotazione inviando una mail a amicidelrealboscodicapodimonte@gmail.com o un sms, whatsapp o telefonate al numero 320 9431770


 

Ecco le mostre in corso:

 

 

La mostra Canova. Un restauro in mostra (fino al 30 settembre 2019) si inserisce nel ciclo di mostre-focus L’Opera si racconta.

Singoli dipinti, sculture e oggetti d’arte sono presentati al pubblico in relazione con altre opere o documenti in grado di spiegarne il contesto. Nella Sala 6, al primo piano.

 


 

 

La mostra Depositi di Capodimonte. Storie ancora da scrivere (fino al 30 settembre 2019) espone 1220 opere tra dipinti, statue, arazzi, porcellane, armi, e oggetti di arti decorative provenienti unicamente dai cinque depositi di Capodimonte.

Circa il 20% per cento del totale delle opere in essi contenute ne raccontano il ruolo e la storia tra scelte imposte dai dettami del gusto, dalla natura della collezione del museo o dallo stato conservativo delle opere.

 


 

 

Al Museo e Real Bosco di Capodimonte, Jan Fabre, artista belga di fama mondiale espone un gruppo di lavori in dialogo con una selezione speciale di opere d’arte provenienti dalla collezione permanente del museo e da altre istituzioni museali napoletane.

Fabre, nella mostra dal titolo Oro Rosso. Sculture d’oro e corallodisegni di sangue fa dialogare sculture in oro e disegni di sangue.

Creazioni dell’artista dagli anni Settanta ad oggi, oltre a una serie inedita e sorprendente di sculture in corallo rosso, realizzata appositamente per Capodimonte.

 


 


 

MusiCapodimonte

Come ogni weekend, l’associazione MusiCapodimonte allieterà il pubblico con musica e performance.

Sabato 7 settembre e Domenica 8 settembre 2019 il M° Rosario Ruggiero accoglierà i visitatori nella sala della pittura emiliana del Cinquecento (sala 12, al primo piano) a partire dalle ore 10.30 fino alle 12.30, svelando forme e significati di brani musicali classici e moderni.

Le sale del museo saranno animate dalla performance della Compagnia Arcoscenico con Rodolfo Fornario e Antonella Quaranta.

 


 

 

E dopo la visita ai capolavori d’arte, il Real Bosco di Capodimonte vi aspetta per una passeggiata nel Giardino storico tra alberi secolari, specie rare esotiche e il Belvedere con una delle più belle vedute sul Golfo di Napoli.

 

 

Aspettando la mostra Napoli, Napoli… di lava, porcellana e musica (dal 21 settembre 2019 al 21 giugno 2020)

Promossa dal Museo e Real Bosco di Capodimonte, in collaborazione con il Teatro di San Carlo di Napoli, con la produzione e organizzazione della casa editrice Electa.
Le 18 sale dell’Appartamento Reale, riproposte in una spettacolare e coinvolgente scenografia, ideata dall’artista Hubert le Gall come la regia di un’opera musicale, saranno il palcoscenico d’eccezione sul quale andranno in scena il Teatro di San Carlo e le porcellane di Capodimonte, con la musica, vero filo conduttore della mostra.

Scoprite l’evento su facebook

Seguite gli aggiornamenti sui nostri canali social