Picasso e Napoli: Parade, ultimo atto

Da giovedì 27 a sabato 29 luglio 2017 la mostra Picasso e Napoli: Parade, ammirata a Capodimonte da oltre 50.000 visitatori, va in scena per l’ultimo atto al Teatro Grande degli Scavi di Pompei. In tre serate dedicate a Picasso e Massine il Balletto del Teatro dell’Opera di Roma si esibirà nei balletti Parade e Pulcinella, musicati rispettivamente da Erik Satie e Igor Stravinskij, con le scenografie disegnate da Picasso e ricostruite per l’occasione da Maurizio Varamo.

 

La mostra, a cura del direttore Sylvain Bellenger e di Luigi Gallo, ha raccontato la storia di Parade inaugurando l’iniziativa Picasso-Mediterraneo del Musée national Picasso-Paris che celebra il centenario del viaggio in Italia compiuto, tra marzo e aprile del 1917, da Picasso insieme al poeta Jean Cocteau per lavorare con i Balletti Russi.

 

Il sipario di Parade, un balletto, uno spettacolo, una musica, una visione, un’opera d’artela più grande mai realizzata da Picasso, ha trasformato il Salone delle Feste dell’Appartamento Reale di Capodimonte in un grande e lussuoso teatro, un luogo da attraversare e da vivere, meditando sull’arte e sull’eternità. Un luogo magico che ha emozionato il pubblico e da cui hanno tratto nuova ispirazione le performance di Rosalba Quindici e Valeria Apicella.

 

 

Il disallestimento di Parade

 

Lo spettacolo Parade, rappresentato in prima assoluta il 18 maggio 1917 al Théâtre du Châtelet di Parigi, oggi come allora sconvolgerà non poco le idee degli spettatori nella classica cornice del Teatro Grande degli Scavi di Pompei, da giovedì 27 a sabato 29 luglio 2017.

 

Un balletto rivoluzionario nel quale i Primi Ballerini Rebecca Bianchi, Claudio Cocino, Manuel Paruccini, i Solisti e il Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma, diretti da Eleonora Abbagnato, danzeranno, su una partitura coreografica innovativa fatta di movimenti asciutti e veloci, con indosso i costumi disegnati da Picasso e ricostruiti da Anna Biagiotti: i costumi-scultura tridimensionali dei managers e quelli di un mago cinese, una giovane ragazza americana e due acrobati.

 

 

La messa in scena di Parade sarà seguita dal balletto Pulcinella, atto unico ambientato a Napoli, musicato da Igor Stravinskij rielaborando in chiave moderna musiche di Pergolesi e della sua epoca, con la coreografia di Léonide Massine e scene e costumi di Pablo Picasso.

 

Per altre info e per acquistare i biglietti clicca qui

 

Foto di Alessio Cuccaro. Copertina (c) PARADE 2007/PULCINELLA 2007 FONDAZIONE TEATRO DELL’OPERA DI ROMA, ARCHIVIO STORICO

 

Articoli correlati: