San Valentino. L’amore narrato al Museo di Capodimonte

Martedì 14 febbraio alle ore 11.00 per festeggiare San Valentino il Museo di Capodimonte vi propone l’amore dipinto e l’amore narrato, un viaggio tra arte, mito e letteratura nei capolavori della Collezione Farnese a cura dei Servizi Educativi.

Un invito all’amore e alla passione per l’arte per lasciarsi conquistare dalle seducenti opere del Museo di Capodimonte.

 

Non sia mai ch’io ponga impedimenti

All’unione di due anime fedeli: Amore non è Amore

Se muta quando scopre un mutamento

O tende a svanire quando l’altro s’allontana…

Oh no! Amore è un faro sempre fisso

Che sovrasta la tempesta e non vacilla mai;

è la stella che guida ogni sperduta barca,

Il cui valore è sconosciuto, benchè nota la distanza.

Amore non è soggetto al Tempo, pur se rosee labbra

E gote dovran cadere sotto la sua curva lama;

Amore non muta in poche ore o settimane,

Ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio:

Se questo è un errore e mi sarà provato

Io non ho mai scritto, e nessuno ha mai amato. (William Shakespeare)

 

Percorrendo le sale della collezione Farnese nel giorno di San Valentino condivideremo con voi il nostro amore per la bellezza, per l’arte, per la poesia e la filosofia, il nostro amore per la conoscenza.

 

Ascolteremo insieme alla sensuale Venere e Amore michelangiolesca i versi scritti da Michelangelo nel 1534 e incontreremo i più celebri amori della mitologia raccontati nelle Metamorfosi di Ovidio, dalla Danae di Tiziano alle Storie degli dei di Jan Sons.

 

E nella magica ambientazione delle Isole Fortunate rivivremo l’idillio tra Rinaldo e Armida, narrato in versi nella Gerusalemme Liberata di Tasso e tradotto in pittura da Ludovico e Annibale Carracci.

 

…Ascosi
mirano i due guerrier gli atti amorosi.

 

Dal fianco de l’amante (estranio arnese)
un cristallo pendea lucido e netto.
Sorse, e quel fra le mani a lui sospese
a i misteri d’Amor ministro eletto.
Con luci ella ridenti, ei con accese,
mirano in vari oggetti un solo oggetto:
ella del vetro a sé fa specchio, ed egli
gli occhi di lei sereni a sé fa spegli. (Torquato Tasso)

 

Gli approfondimenti, a cura di Paola Aveta e Concetta Capasso dei Servizi Educativi del Museo di Capodimonte, si svolgeranno alle ore 11.00.

 

Per partecipare alla visita è necessario munirsi del biglietto d’ingresso.

 

E’ obbligatoria la prenotazione alla mail

mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it.

Attendere mail di conferma.

 

Per info: 081 7499130

 

Per raggiungere il Museo di Capodimonte:
Navetta Shuttle da Piazza Trieste e Trento (Teatro San Carlo)
Fermate a richiesta lungo il percorso
Tariffe da 1.50 euro per singola tratta per i napoletani e da 5 euro per i turisti

Per maggiori info clicca qui