Testimoni di bellezza nella XXII Giornata in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

Martedì 21 marzo il Museo e Real Bosco di Capodimonte è tra i luoghi di speranza e testimoni di bellezza che aderiscono alla XXII Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, organizzata da Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie in collaborazione con il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca in tutte le scuole e luoghi di cultura.

 

Anche quest’anno, con l’inizio della primavera, simbolo di rinascita, ricorderemo insieme le vittime innocenti delle mafie per rimanere al fianco dei familiari delle vittime, costruire insieme una memoria collettiva che sia fonte di impegno e giustizia.

 

La manifestazione principale avrà luogo a Locri, in Calabria, che sarà attraversata da un corteo di oltre 1000 familiari delle vittime delle mafie.

 

Migliaia di persone, cittadini, istituzioni, scuole, associazioni, sfileranno unite dall’impegno per la giustizia e per il bene comune.

 

Si terranno incontri e seminari di approfondimento per contrastare le forme di abuso, di violenza, di corruzione che soffocano il nostro Paese.

 

Alle ore 11:15, simultaneamente in tutte le città d’Italia verranno letti, uno per uno, i nomi delle vittime innocenti, dalla fine dell’800 a oggi.

 

Le vittime non chiedono solo di essere ricordate ma di vedere realizzati gli ideali e le speranze per le quali hanno speso la vita.

 

 

La Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, giunta alla sua ventiduesima edizione, vede da anni le Istituzioni scolastiche della nostra regione impegnate costantemente, per l’affermazione della cultura della legalità e la costruzione di un mondo migliore.

 

Sul sito www.libera.it tutte le informazioni utili per partecipare agli eventi organizzati sul territorio nazionale.