Uno sguardo nuovo su Capodimonte. Il Real Bosco

Giovedì 26 maggio alle ore 16.30Il Real Bosco di Capodimonte, conferenza a cura di Carmine Guarino che ci permetterà di capire l’enorme valore di capitale naturale del Parco.

Un grande organismo popolato da oltre 400 diverse specie vegetali impiantate, nel corso di due secoli, su un’area di 132 ettari ricca di boschi, macchie, praterie e valloni naturali, che costituisce uno dei massimi esempi di bene culturale e valore ambientale.

 

Nel corso di questo quarto incontro del ciclo Uno sguardo nuovo su Capodimonte, promosso dal Museo e da Amici di Capodimonte Onlus, Carmine Guarino, titolare della cattedra di Biologia vegetale presso l’Università degli Studi del Sannio, racconterà l’evoluzione storico-paesaggistica e botanica del Parco fino alla definizione dell’attuale impianto, che passa da delizia Reale a patrimonio collettivo, e che anche grazie alla sua biodiversità specifica trasmette benefici e benessere all’intera città di Napoli e svolge importanti funzioni ecologiche e sociali.

 

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

 

Prenotazione obbligatoria:

segreteria@amicidicapodimonte.org  |  334 8353769

 

si rilasciano attestati di partecipazione per studenti

 

Il Belvedere restaurato

Spianata della Reggia

Fontana del giardino

La Reggia e la fontana del giardino

Il Giardino dei Principi

Il Giardino dei Principi

Porta di mezzo

Viale principale del Real Bosco

Viale del Real Bosco

Praterie

Foto di Alessio Cuccaro

 

Prossimi appuntamenti:

giovedì 23 giugno ore 18.00

La materia prende forma: indirizzi di ricerca e percorsi linguistici nella scultura napoletana del secondo Ottocento

a cura di Diego Esposito

 

giovedì 7 luglio ore 18.00

Capodimonte contemporanea

a cura di Maria De Vivo