Visita guidata per il Progetto Meglio Insieme

Martedì 18 dicembre 2018 nelle sale al primo e al secondo piano del Museo e Real Bosco di Capodimonte si svolgerà la visita guidata per il Progetto Meglio Insieme: la bellezza del territorio che include.

Realizzato in collaborazione con il Consorzio Icaro, ente a cui afferiscono diverse strutture che hanno partecipato a questo tipo di attività, con l’intento di favorire l’accesso e la partecipazione delle persone con disagio mentale ai luoghi della cultura.

 

Il Progetto Meglio Insieme mira a sperimentare innovative forme di esperienza estetica e di trasmissione di arte e di bellezza attraverso metodologie e linguaggi di comunicazione del patrimonio attente alle specifiche esigenze.

 

L’obiettivo principale è quello inoltre di formare e sensibilizzare gli operatori museali rispetto alle tematiche di fruizione da parte delle persone con disabilità mentale.

 

Martedì 18 dicembre a partire dalle 10.30 visiteranno il Museo di Capodimonte le persone, insieme agli operatori, delle comunità alloggio Alba di Capodrise e Gruppo appartamento Il Sole nascente di Caserta, guidati da Giovanna Garraffa e Maria Rosaria Sansone dei Servizi Educativi del Museo e Real Bosco di Capodimonte, in collaborazione con Maria Grazia Gargiulo e Carmela Pacelli responsabili del SAAD (Servizio di Ateneo per le attività di studenti con disabilità) dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli e coordinatrici del progetto.

 

Gli utenti coinvolti nel Progetto Meglio Insieme potranno seguire un percorso che si snoda tra il primo e il secondo piano, attraverso alcune opere selezionate della collezione Farnese, le sale dell’Appartamento Reale, la Galleria delle Arti a Napoli dal Duecento al Settecento e la sezione di Arte Contemporanea.

 

La visita guidata gratuita rientra in un ampio calendario di visite che sono iniziate nel mese di giugno e si concludono a dicembre e che hanno interessato i musei della rete Napoli tra le mani.

 

I partecipanti nel corso dei mesi si sono avvicinati con sempre maggiore interesse e consapevolezza al patrimonio culturale fino a sviluppare capacità di discussione e di ricerca di gruppo. In relazione agli interessi maturati hanno scelto il luogo da visitare nel mese di dicembre.

 

Per saperne di più sulla rete Napoli tra le mani e sui musei e istituzioni che aderiscono all’iniziativa:

Unisob.na.it
Napolitralemani.wordpress.com

 

Per conoscere i percorsi Capodimonte tra le mani e Gemito tra le mani, nell’ambito della rete Napoli tra le mani visitate la nostra pagina dedicata www.museocapodimonte.beniculturali.it/percorsi-tattili/

 

Seguite gli aggiornamenti sui nostri canali social: