Weekend dal 2 ottobre al 4 ottobre 2020 al Museo e Real Bosco di Capodimonte

Weekend dal 2 ottobre al 4 ottobre 2020 al Museo e Real Bosco di Capodimonte con l’apertura straordinaria di venerdì 2 ottobre dalle 19.30 alle 22.30 (ultimo ingresso alle ore 21.30) con biglietto a 2 euro, la possibilità di visitare tutte le mostre, le collezioni e l’Ottocento privato.

Le mostre Vincenzo Gemito. Dalla scultura al disegnoNapoli Napoli. Di lava, porcellana e musica, Christiane Löhr incontra Capodimonte e Santiago Calatrava. Nella luce di Napoli, la Collezione Farnese, il Corridoio barocco e del Settecento, la Galleria delle arti a Napoli dal Trecento al Settecento, la sezione di arte contemporanea, le performance di MusiCapodimonte nelle sale del museo che allieteranno grandi e piccinie tanti imperdibili appuntamenti.

Obbligo di visita con mascherina anche all’aperto.

Apre la mostra Incontri Sensibili Christiane Löhr incontra Capodimonte

Apre la mostra Christiane Löhr incontra Capodimonte (26 settembre 2020 – 10 gennaio 2021)a cura di Sylvain Bellenger e Laura Trisorio, con l’inaugurazione di sabato 26 settembre 2020 alla presenza dell’artista e dei curatori.

La mostra, a cura di Sylvain Bellenger e Laura Trisorio in collaborazione con la galleria Tucci Russo Studio per l’Arte Contemporanea, porta per la prima volta al museo l’opera dell’artista tedesca Christiane Löhr nell’ambito del ciclo Incontri sensibili, dialogo tra artisti contemporanei e collezione storica di Capodimonte e si congiunge con la mostra personale dell’artista (fino al 4 dicembre 2020) inaugurata il 25 settembre 2020 presso lo Studio Trisorio (via Riviera di Chiaia, 215).

GEP 2020 Giornate Europee del Patrimonio a Capodimonte. Weekend 25, 26 e 27 settembre 2020

Il Museo e Real Bosco di Capodimonte aderisce alle GEP 2020 Giornate Europee del Patrimonio con l’apertura straordinaria di venerdì 25 e sabato 26 settembre dalle 19.30 alle 22.30 (ultimo ingresso alle ore 21.30) con biglietto a 1 euro, la possibilità di visitare tutte le mostre, le collezioni e l’Ottocento privato, e tanti imperdibili appuntamenti.

 

Sabato 26 settembre 2020 alle ore 11.00 l’inaugurazione della mostra dedicata a Christiane Löhr per il ciclo Incontri Sensibili (mostra visibile fino al 10 gennaio 2021) e “Una gran testa chiomata e barbata di profeta impazzito al vento del deserto” Gemito raccontato: Gabriele D’Annunzio e Salvatore Di Giacomoincontro in auditorium dedicato a Gemito a cura di Lorella Starita.

Domenica 27 settembre appuntamento nel Real Bosco con Alla scoperta del Real Bosco di Capodimonte: esotismo e monumentalità, visita a cura dell’architetto paesaggista Salvatore Terrano.

Per i bambini in programma gli appuntamenti con il MeLe Progetto 5/Un ponte verso l’architettura!laboratori di architettura per bambini ispirati alla mostra Santiago Calatrava. Nella luce di Napoli e con il Teatro dei Burattini promosso da Amici di Capodimonte onlus e Musicapodimonte.

Senza dimenticare le collezioni e le mostre in corso: Vincenzo Gemito. Dalla scultura al disegno, un’esposizione di 150 opere tra sculture, dipinti e disegni suddivisi nelle nove sezioni tematiche che animeranno il percorso espositivo alla scoperta dei due grandi amori della scultore napoletano che sono stati anche le sue muse: la francese Mathilde Duffaud e la napoletana Anna Cutolo.

E ancora le mostre Napoli Napoli. Di lava, porcellana e musica e Santiago Calatrava. Nella luce di Napoli, la Collezione Farnese, il Corridoio barocco e del Settecento, la Galleria delle arti a Napoli dal Trecento al Settecento, la sezione di arte contemporanea, e le performance di MusiCapodimonte nelle sale del museo che allieteranno grandi e piccini.

Obbligo di visita con mascherina anche all’aperto.

Weekend da venerdì 18 settembre a domenica 20 settembre 2020

Il weekend da venerdì 18 settembre a domenica 20 settembre 2020 a Capodimonte con la mostra Vincenzo Gemito. Dalla scultura al disegno, un’esposizione di 150 opere tra sculture, dipinti e disegni suddivisi nelle nove sezioni tematiche che animeranno il percorso espositivo alla scoperta dei due grandi amori della scultore napoletano che sono stati anche le sue muse: la francese Mathilde Duffaud e la napoletana Anna Cutolo.

La rassegna di cinema all’aperto 2020, Monelli e Ribelli, dedicata all’infanzia e all’adolescenza, con le proiezioni di Oliver Twist di Roman Polanski, Hugo Cabret di Martin Scorsese e Grand Budapest Hotel di Wes Anderson.

E ancora le mostre Napoli Napoli. Di lava, porcellana e musica e Santiago Calatrava. Nella luce di Napoli, la Collezione Farnese, il Corridoio barocco e del Settecento, la Galleria delle arti a Napoli dal Trecento al Settecento, la sezione di arte contemporanea e le performance di MusiCapodimonte nelle sale del museo che allieteranno grandi e piccini.

Weekend da venerdì 11 settembre a domenica 13 settembre 2020

Il weekend da venerdì 11 settembre a domenica 13 settembre 2020 a Capodimonte con l’apertura della mostra Vincenzo Gemito. Dalla scultura al disegno, un’esposizione di 150 opere tra sculture, dipinti e disegni suddivisi nelle nove sezioni tematiche che animeranno il percorso espositivo alla scoperta dei due grandi amori della scultore napoletano che sono stati anche le sue muse: la francese Mathilde Duffaud e la napoletana Anna Cutolo.

La rassegna di cinema all’aperto 2020, Monelli e Ribelli, dedicata all’infanzia e all’adolescenza e il MeLe Progetto 5/Un ponte verso l’architettura!laboratori di architettura per bambini ispirati alla mostra Santiago Calatrava. Nella luce di Napoli.

E ancora le mostre Napoli Napoli. Di lava, porcellana e musica e Santiago Calatrava. Nella luce di Napoli, la Collezione Farnese, il Corridoio barocco e del Settecento, la Galleria delle arti a Napoli dal Trecento al Settecento, la sezione di arte contemporanea e le performance di MusiCapodimonte nelle sale del museo che allieteranno grandi e piccini.

Inaugurazione della mostra Gemito, dalla scultura al disegno

Il 10 settembre 2020 al Museo e Real Bosco di Capodimonte la conferenza stampa e l’inaugurazione della mostra Gemito, dalla scultura al disegno, un progetto di Sylvain Bellenger, direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte e di Christophe Leribault, direttore del Petit Palais di Parigi, dove si è svolta la prima esposizione dal titolo Gemito. Le sculpteur de l’âme napolitaine (dal 15 ottobre 2019 al 26 gennaio 2020).

L’enorme successo riscosso a Parigi, ha restituito alla sua legittima fama internazionale il grande artista di fine dell’Ottocento e alla sua incomparabile abilità nel captare le anime, una delle maggiori sfide del ritratto, che va ben al di là della somiglianza.

Parte la nuova linea Anm 3M che collega i tre musei: Capodimonte, Mann e Catacombe

La nuova linea Anm 3M sarà disponibile al pubblico da sabato 12 settembre 2020 con corse ogni 15 minuti.

Piena soddisfazione da parte dei direttori Bellenger, Giulierini e padre Loffredo.

Si chiama 3M perché collega, ogni 15 minuti, tre importanti musei cittadini e siti culturali sulla collina dell’arte: il Museo e Real Bosco di Capodimonte, le Catacombe San Gennaro e il Mann-Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

La linea verrà effettuata, tutti i giorni tra le ore 7 e le 20 circa (ultima partenza dal Museo e Real Bosco di Capodimonte-Porta Miano ore 20.05) con un minibus di recentissima acquisizione.

Prorogata fino a Pasqua 2021 la mostra Napoli Napoli, di lava, porcellana e musica

“La mostra Napoli Napoli, di lava, porcellana e musica è prorogata fino al 6 aprile 2021, ovvero subito dopo Pasqua del prossimo anno, per consentire a un numero sempre maggiore di persone di poter visitare un’esposizione che celebra la bellezza della città di Napoli nel ‘700, nella musica e nell’arte” – afferma il direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte Sylvain Bellenger.

Un’esposizione molto apprezzata dal pubblico. Abbiamo deciso di prorogarla per dare una risposta positiva alla richiesta di tanti visitatori bloccati dal doloroso lockdown.

Mele Progetto 5/Un ponte verso l’architettura: Laboratori per bambini

Si riparte con i Laboratori MeLe Progetto 5/Un ponte verso l’architettura!

La quinta edizione dei laboratori MeLe Progetto, fondati su temi legati all’architettura e ispirati alla mostra Santiago Calatrava. Nella luce di Napoli, è promossa dal Museo e Real Bosco di Capodimonte e dall’Associazione Amici di Capodimonte Onlus, con il contributo della Fondazione Emiddio Mele, a cura dell’Associazione Archipicchia! Architettura per bambini.

 

Il primo appuntamento è domenica 13 settembre 2020.

Sabato 5 e domenica 6 settembre 2020 weekend al Museo e Real Bosco di Capodimonte

Il weekend di sabato 5 e domenica 6 settembre 2020 a Capodimonte con le mostre Napoli Napoli. Di lava, porcellana e musica e Santiago Calatrava. Nella luce di Napoli, la Collezione Farnese, il Corridoio barocco e del Settecento, la Galleria delle arti a Napoli dal Trecento al Settecento, la sezione di arte contemporanea e le performance di MusiCapodimonte nelle sale del museo che allieteranno grandi e piccini.

 

Sabato 29 e domenica 30 agosto 2020 weekend al Museo e Real Bosco di Capodimonte

Il weekend di sabato 29 e domenica 30 agosto 2020 a Capodimonte con le mostre Napoli Napoli. Di lava, porcellana e musica e Santiago Calatrava. Nella luce di Napoli, la Collezione Farnese, il Corridoio barocco e del Settecento, la Galleria delle arti a Napoli dal Trecento al Settecento, la sezione di arte contemporanea e le performance di MusiCapodimonte nelle sale del museo che allieteranno grandi e piccini.

 

Sabato 22 e domenica 23 agosto 2020 weekend al Museo e Real Bosco di Capodimonte

Il weekend di sabato 22 e domenica 23 agosto 2020 a Capodimonte con le mostre Napoli Napoli. Di lava, porcellana e musica e Santiago Calatrava. Nella luce di Napoli, la Collezione Farnese, il Corridoio barocco e del Settecento, la Galleria delle arti a Napoli dal Trecento al Settecento, la sezione di arte contemporanea e le performance di MusiCapodimonte nelle sale del museo che allieteranno grandi e piccini.

 

Il weekend di Ferragosto a Capodimonte: sabato 15 e domenica 16 agosto 2020

Il weekend di Ferragosto a Capodimonte con le mostre Napoli Napoli. Di lava, porcellana e musica e Santiago Calatrava. Nella luce di Napoli, la Collezione Farnese, il Corridoio barocco e del Settecento, la Galleria delle arti a Napoli dal Trecento al Settecento e la sezione di arte contemporanea e le performance di MusiCapodimonte nelle sale del museo.