Sabato 20 e domenica 21 gennaio 2018 il weekend a Capodimonte tutto dedicato ai bambini e alle famiglie

Sabato 20 e domenica 21 gennaio 2018 il weekend a Capodimonte è tutto dedicato ai bambini e alle famiglie, con la visita per bambini “Scopri il tuo Museo”, l’animazione teatralizzata nelle sale con la Dama di Corte, Pulcinella Re e Biancafarfalla, con il Bosco delle Meraviglie, attività laboratoriale sui temi dell’architettura per bambini.

Nuovi progetti per le porcellane di Capodimonte con l’Istituto Caselli

Mercoledì 17 gennaio 2018 nella ricorrenza della festa di S. Antuono, protettore dei ceramisti, il Museo e Real Bosco di Capodimonte ospita la tavola rotonda con l’Istituto Giovanni Caselli negli edifici storici del Real Bosco dove c’erano un tempo la Real Fabbrica di Porcellane e il cellaio, per condividere con la collettività nuovi progetti e possibili scenari di una rinnovata politica aperta al territorio.

Il Bosco delle Meraviglie: Capodimonte

Il Museo e Real Bosco di Capodimonte e l’associazione Amici di Capodimonte onlus promuovono Il Bosco delle Meraviglie l’iniziativa MeLe Progetto, a cura di Archipicchia! Architettura per Bambini, attività laboratoriale fondata su temi legati all’architettura, rivolta a bambini a partire dai 5 anni di età, da svolgere nello spazio del museo dedicato alla collezione dei manifesti pubblicitari dei Magazzini Mele.

Contest #lamiacartabianca: diventa anche tu curatore!

In occasione della mostra Carta Bianca. Capodimonte Imaginaire, a cura di Sylvain Bellenger e Andrea Viliani (fino al 17 giugno 2018), il Museo e Real Bosco di Capodimonte lancia il contest #lamiacartabianca: i visitatori sono chiamati a (ri)scoprire la collezione del Museo, proponendo il proprio originale e creativo punto di vista: smartphone alla mano, i partecipanti dovranno selezionare da 1 a 10 opere tra quelle esposte in collezione, fotografarle e comporre #lamiacartabianca su Instagram (profilo ufficiale: https://www.instagram.com/museoboscocapodimonte/).

 

Lo Yoga a Capodimonte. Ogni martedì dal 9 gennaio a giugno

Martedì 9 gennaio 2018, dalle ore 16.30 alle ore 18.30 primo appuntamento con lo Yoga per i Musei – I Musei per lo Yoga, il progetto ideato e realizzato dalla Scuola di Yoga Integrale ACSI–CONI in collaborazione con il Polo Museale della Campania, il Museo e Real Bosco di Capodimonte, l’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli e dell’associazione Gentegreen.

Weekend dell’Epifania a Capodimonte: artisti di strada, Carta Bianca e #annodelciboitaliano

Ritorna anche nel 2018 l’appuntamento con la gratuità nei musei statali per la prima domenica di ogni mese: il 7 gennaio 2018 saranno visitabili gratuitamente la Collezione Farnese, la mostra l’Opera si racconta con la Parabola dei Ciechi di Pieter Bruegel il Vecchio musicato da Stefano Gargiulo, e l’ Appartamento reale .

La mostra Carta Bianca. Capodimonte Imaginaire (fino al 17 giugno 2018) al secondo piano, a cura di Sylvain Bellenger e Andrea Viliani, sarà visitabile con un biglietto ridotto di soli 4,00 euro, con il nuovo allestimento del Barocco napoletano, la mostra Jan Fabre. Naturalia e Mirabilia (ultimo giorno 7 gennaio) e la sezione di Arte Contemporanea.

Per garantire la tutela delle opere d’arte e dare a tutti l’opportunità di godere appieno della visita al museo, nelle giornate ad ingresso gratuito, vista la grande affluenza di pubblico, è vietato l’accesso ai gruppi organizzati.

Loving Vincent per la rassegna Capodimonte dopo Vermeer

Giovedì 4 gennaio 2018 alle ore 19.00 (Auditorium, piano terra) la proiezione del film Loving Vincent (2016) di Dorota Kobiela & Hugh Welchman, per l’ultimo appuntamento del 2017 con Cinema-La Settima Arte a Capodimonte, la rassegna a cura del Museo e Real Bosco di Capodimonte e del Cinema Hart inserita nel cartellone di eventi Capodimonte dopo Vermeer finanziato con fondi POC della Regione Campania, che per due mesi, ogni giovedì, ha offerto gratuitamente la visione di otto pellicole-capolavoro sul rapporto tra arte e cinema.

Weekend di fine anno a Capodimonte. Performance e concerti

Il weekend di fine anno comincia a Capodimonte venerdì 29 dicembre 2017 con Lampi di Materiaazione mimico-musicale per clarinetto, percussioni e danzatrice di Rosalba Quindici che chiuderà il cartellone di eventi Capodimonte dopo Vermeer.

Sabato 30 dicembre il Concerto di fine anno a cura dell’associazione MusiCapodimonte di Aurora Giglio saluterà il 2017 e accoglierà il 2018 con il M° Rosario Ruggiero, gli attori Antonella Quaranta e Rodolfo Fornario, e ancora domenica 31 dicembre le Suggestioni Musicali del M° Rosario Ruggiero.

Ecco in dettaglio gli appuntamenti di un weekend che offre al visitatore perfomance e concerti.

È tempo di Natale. Spettacolo di bambini al Real Bosco e Suggestioni musicali al Museo

Le porte del Cellaio nel Real Bosco di Capodimonte venerdì 22 dicembre alle ore 11.00 si apriranno per ospitare lo spettacolo di Natale dell’Istituto comprensivo Novaro-Cavour E’ tempo di Natale: danze, canti e scene della tradizione presepiale messi in scena da alcune classi della scuola primaria e secondaria di primo grado.

La mattina del 24 dicembre e la mattina del 31 dicembre dalle ore 10.30 alle ore 12.00 il Salone Camuccini al primo piano risuonerà delle Suggestioni Musicali a cura del M° Rosario Ruggiero.

Primo weekend della mostra Carta Bianca e laboratorio di disegno, visite guidate e performance

Sabato 16 e domenica 17 dicembre 2017 è il primo weekend utile per visitare Carta Bianca. Capodimonte Imaginaire ma anche per partecipare al laboratorio di disegno di Caroline Peyron Quando gli occhi e le mani parlano, alle visite guidate al contemporaneo Gli elementi del contemporaneo. Trame di terra! e per assistere alla performance Voci fiammingoletane, 1 opera/1 poemetto di Giovanni Meola.

Scopri tutti gli appuntamenti nel dettaglio.

La ricotta e Mamma Roma di Pasolini per la rassegna Capodimonte dopo Vermeer

Giovedì 14 dicembre alle ore 19.00 sesta tappa del viaggio de La Settima Arte a Capodimonte con La ricotta e Mamma Roma per una serata speciale dedicata a Pier Paolo Pasolini. La rassegna cinematografica curata da Maria Tamajo Contarini (Museo e Real Bosco di Capodimonte) e Marialuisa Firpo (Cinema Hart), nell’ambito del calendario di eventi Capodimonte dopo Vermeer, finanziata con fondi POC della Regione Campania è ormai giunta al penultimo appuntamento dell’anno.

Due diverse proiezioni gratuite, Mamma Roma e La Ricotta, a sottolineare come l’opera d’arte entra fortemente in gioco nello sguardo di questo autore.

Weekend dell’Immacolata a Capodimonte. Cinema, perfomance, attività didattiche e la mostra Carta Bianca

Il lungo weekend del Ponte dell’Immacolata comincia a Capodimonte con la rassegna gratuita di cinema in auditorium giovedì 7 dicembre e si concluderà lunedì 11 con l’inaugurazione della mostra Carta Bianca, da un’idea di Sylvain Bellenger e Andrea Viliani, che vedrà la partecipazione di dieci personalità, attive in diversi campi del sapere (Laura Bossi Régnier, Giuliana Bruno, Gianfranco D’Amato, Marc Fumaroli, Riccardo Muti, Mariella Pandolfi, Giulio Paolini, Paolo Pejrone, Vittorio Sgarbi, Francesco Vezzoli) a un progetto espositivo polifonico sulle collezioni di Capodimonte.
Ecco in dettaglio gli appuntamenti di un weekend che offre al visitatore perfomance, visite guidate e laboratori didattici.

Frida di Julie Taymor per la rassegna Capodimonte dopo Vermeer

Giovedì 30 novembre ore 19.00 quinta tappa del viaggio della Settima Arte a Capodimonte con Frida un film biografico dedicato a Frida Kahlo, la pittrice messicana, moglie di Diego Rivera. Un film di Julie Taymor che restituisce tutti i colori del Messico e di un momento storico di grande fermento artistico e politico, anche grazie alle straordinarie interpretazioni di Salma Hayek, Alfred Molina e Geoffrey Rush.

Convegno #18 – Napoli. MiBACT per la Fotografia

Lunedì 4 dicembre a partire dalle ore 10.00 il Museo e Real Bosco di Capodimonte ospiterà in Auditorium il convegno #18 – Napoli. MiBACT per la fotografia: nuove strategie e nuovi sguardi sul territorio. Napoli, la fotografia e le arti, una giornata dedicata alla fotografia promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturai e del Turismo, nell’ambito degli Stati Generali della Fotografia, assieme al Museo e Real Bosco di Capodimonte, il Museo Madre e l’Accademia di Belle Arti di Napoli.

Il rapporto di Napoli e della Regione Campania con la fotografia ha una storia ricca e articolata, fatta di grandi maestri e di slanci istituzionali.