#Racconti dal Real Bosco. Contest ispirato alla fauna e alla flora del Real Bosco di Capodimonte

Per festeggiare la riapertura del Real Bosco di Capodimonte invitiamo i suoi visitatori a tornare a godere di questo spazio e rielaborare in chiave creativa i pensieri, le sensazioni e le emozioni che ciascuno di noi vive a contatto con la natura o con le sue rappresentazioni artistiche.
Partecipa al contest on-line #Racconti dal Real Bosco scegliendo un testo (scritto da te o selezionato da altri autori della letteratura), una fotografia, un disegno oppure entrambe, che presentino un legame con il Real Bosco di Capodimonte.

Raffaello e la sua bottega: indagini diagnostiche per una nuova mostra

Raffaello Sanzio (Urbino 1483-Roma 1520), artista straordinario del Rinascimento, ha raggiunto vertici di espressività e di raffinatezza assoluti.

Protagonista del suo tempo, ricerca una grazia e un’armonia perfetta, frutto di una elaborazione lunga e complessa, ancora più sorprendente perché solo all’apparenza ottenuta in modo spontaneo e naturale.

Al Museo e Real Bosco di Capodimonte, che ospita un patrimonio raffaellesco di grande rilievo, è in atto uno studio che ha lo scopo di approfondire il lavoro dell’artista e della sua bottega, e di mettere in luce la complessità della creazione di originali, multipli, copie, derivazioni.

I risultati della ricerca saranno presentati nel prossimo mese di giugno in un convegno internazionale e in una mostra che si terranno proprio al Museo e Real Bosco di Capodimonte.

Campania in zona arancione: da lunedì 19 aprile riaprirà il Real Bosco di Capodimonte dal lunedì al venerdì

Con il passaggio della Regione Campania in zona arancione la Direzione é felice di annunciare la riapertura lunedì 19 aprile 2021 del Real Bosco di Capodimonte, dal lunedì al venerdì secondo i consueti orari (7.00-19.30). Il museo invece rimane chiuso fino a nuove indicazioni del Ministero, in base al piano delle riaperture nazionali.

La direzione del Museo e Real Bosco di Capodimonte, attenta a una fruizione rispettosa di questo grande giardino storico, invita i cittadini a una fruizione attenta alla sicurezza di se stessi e degli altri secondo le regole sanitarie (uso della mascherina da indossare anche all’aperto, distanziamento sanitario e divieto di assembramento).

Le ultime parole di Cristo: Riccardo Muti in dialogo con Massimo Cacciari tra Masaccio e Haydn

Giovedì 1° aprile alle ore 18.30 si terrà online sui canali di CUBO-Museo d’impresa del Gruppo Unipol, della Società editrice il Mulino e sulla pagina Facebook del Museo e Real Bosco di Capodimonte un dialogo in streaming tra il Maestro Riccardo Muti e il Professor Massimo Cacciari dal titolo Le ultime parole di Cristo.

In un incontro tra musica e filosofia, religione e arte, a offrire la trama del dialogo sono due opere: la Crocifissione di Masaccio e la partitura di Franz Joseph Haydn ispirata alle ultime parole pronunciate da Cristo sulla croce e composta per la cerimonia del Venerdì Santo. Intervengono anche Sylvain Bellenger direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte e Vittorio Verdone, direttore Corporate Communications and Media Relations del Gruppo Unipol.

Campania Teatro Festival 2021 al Museo e Real Bosco di Capodimonte

Il Real Bosco di Capodimonte sarà la sede principale della quattordicesima edizione del Napoli Teatro Festival che a partire proprio da questa edizione 2021, la quinta diretta da Ruggero Cappuccio, diventerà il Campania Teatro Festival, anticipando l’intenzione di estendere la manifestazione all’intera regione grazie all’impegno concreto della Regione Campania a sostegno di una rassegna multidisciplinare, organizzata dalla Fondazione Campania dei Festival presieduta da Alessandro Barbano, che sa coniugare la cultura nazionale e internazionale con la bellezza di alcuni dei luoghi più suggestivi e simbolici del territorio campano.

Dal 12 giugno all’11 luglio 159 eventi per un mese di programmazione in luoghi all’aperto e in totale sicurezza, 10 sezioni, 70 debutti assoluti e 3 nazionali, anteprima il 19 marzo con il Maestro Riccardo Muti al teatro Mercadante.

Il Napoli Teatro Festival Italia 2020 a Capodimonte

La maestosa bellezza della Reggia di Capodimonte incontra il grande teatro nazionale.

La tredicesima edizione del Napoli Teatro Festival Italia 2020, presenta 130 eventi dal 1° al 31 luglio, di cui più di 30 spettacoli saranno ospitati a Capodimonte nel Cortile della Reggia (Porta Piccola) e nelle aree della Fagianeria e del Casino della Regina (Porta Miano).

L’iniziativa è stata fortemente voluta da Sylvain Bellenger, direttore del Museo e del Real Bosco di Capodimonte, a testimonianza del legame tra diverse anime della cultura.

L’edizione del 2020, la quarta diretta da Ruggero Cappuccio, è organizzata dalla Fondazione Campania dei Festival, presieduta da Alessandro Barbano, con il forte sostegno della Regione Campania.

Chiunque acquisti un biglietto dell’edizione 2020 del Napoli Teatro Festival Italia per uno spettacolo programmato negli spazi all’aperto del Real Bosco di Capodimonte avrà il diritto di usufruire gratuitamente di una visita museale in loco nei giorni successivi alla rappresentazione.

I ritratti di Tiziano: tecnica e restauro

Martedì 19 marzo 2019 alle ore 11.30 nella sala Tiziano, (sala 2) al primo piano del Museo e Real Bosco di Capodimonte il Direttore Sylvain Bellenger presenta la giornata di studi: I ritratti di Tiziano: tecnica e restauro.

Bella e perduta di Pietro Marcello per la rassegna Napoli nel Cinema

Giovedì 31 gennaio 2019 alle ore 20.00 prosegue la rassegna gratuita “Napoli nel Cinema” nell’Auditorium del Museo e Real Bosco di Capodimonte (piano terra) con Bella e perduta il film di Pietro Marcello, con Sergio Vitolo, Gesuino Pittalis, Tommaso Cestrone, Elio Germano (Italia, 2015 / durata 86 minuti / documentario).

Il sesto appuntamento della rassegna che vede la città di Napoli sempre protagonista di pellicole che hanno fatto la storia.

Realizzata grazie al contributo della Regione Campania, curata da Maria Tamajo Contarini e organizzata da Marialuisa Firpo per conto della società Stella Film srlSi ringraziano gli Amici di Capodimonte onlus.

Tavolo Verde a Capodimonte, insieme per i parchi e giardini storici d’Italia

“Il Giardino è il più piccolo dei mondi, ma allo stesso tempo è tutto il mondo”.

Cita il filosofo Michel Foucault il direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte Sylvain Bellenger per ribadire l’amore e il rispetto che bisogna avere per i giardini al termine del Tavolo Verde, un proficuo incontro di lavoro tra i direttori e i funzionari dei principali Parchi e Giardini storici d’Italia tenutosi a Capodimonte il 25 gennaio 2019.

Inaugurazione della mostra Depositi di Capodimonte. Storie ancora da scrivere

Il 21 dicembre 2018 conferenza stampa alle ore 12.00 e inaugurazione alle ore 17.00 della mostra Depositi di Capodimonte. Storie ancora da scrivere (Ingresso solo su invito).

E dalle ore 19.30 fino alle 22.30 apertura straordinaria del museo e della mostra a soli 2 euro (ultimo ingresso alle ore 21.30).

L’inaugurazione della mostra sarà anche l’occasione per festeggiare la riapertura della Collezione De Ciccio, la nuova illuminazione dell’Appartamento Reale con una performance musicale itinerante e ammirare la Flagellazione di Caravaggio impreziosita da una cornice coeva.

Depositi di Capodimonte. Storie ancora da scrivere

La mostra Depositi di Capodimonte. Storie ancora da scrivere sarà inaugurata il 21 dicembre 2018 alle ore 17.00.

Organizzata insieme alla casa editrice Electa, la mostra esporrà centinaia di opere tra dipinti, statue, arazzi, porcellane, armi, e oggetti di arti decorative provenienti unicamente dai cinque depositi di Capodimonte.

Racconterà storie ancora da scrivere, e mostrerà come un museo è un luogo di libertà, di creatività, di potenziale espressivo.

L’inaugurazione della mostra sarà anche l’occasione per festeggiare la riapertura della Collezione De Ciccio, la nuova illuminazione dell’Appartamento Reale con una performance musicale itinerante e ammirare la Flagellazione di Caravaggio impreziosita da una cornice coeva.

Inaugurata la panchina rossa di Capodimonte: La violenza sulle donne è una violazione dei diritti umani

Inaugurata la panchina rossa di Capodimonte
Bellenger: “La violenza sulle donne è una violazione dei diritti umani
Poggiani: “La dedico al giovane ucraino ucciso pochi giorni fa per aver difeso una donna
E’ stata inaugurata questa mattina la panchina rossa sul Belvedere di Capodimonte dal direttore del Museo e Real Bosco Sylvain Bellenger, dal presidente della III municipalità di Napoli Ivo Poggiani, dalla delegata alle Pari Opportunità del Comune di Napoli Simona Marino e dal presidente dell’associazione Amici di Capodimonte onlus, Errico di Lorenzo nell’ambito dell’iniziativa “Adotta una panchina”.

Libera di Pappi Corsicato per la rassegna gratuita Napoli nel Cinema

Giovedì 29 novembre 2018 alle ore 20.00 prosegue la rassegna gratuita “Napoli nel Cinema” nell’Auditorium del Museo e Real Bosco di Capodimonte (piano terra) con Libera il film d’esordio di Pappi Corsicato, con Iaia Forte, Cristina Donadio, Vincenzo Peluso, Ninni Bruschetta, Manrico Gommarota, Pino Calabrese.

Alla proiezione sarà presente il regista Pappi Corsicato.

Il terzo appuntamento della rassegna che vede la città di Napoli sempre protagonista di pellicole che hanno fatto la storia.

Realizzata grazie al contributo della Regione Campania, curata da Maria Tamajo Contarini e organizzata da Marialuisa Firpo per conto della società Stella Film srlSi ringraziano gli Amici di Capodimonte onlus.

Giornata Nazionale Parkinson: Arte e Movimento

Sabato 24 novembre 2018, in occasione della decima edizione della Giornata Nazionale Parkinson i centri Parkinson delle Università della Campania “Luigi Vanvitelli” e Federico II e dell’azienda ospedaliera Cardarelli di Napoli in collaborazione con il Museo e Real Bosco di Capodimonte e l’associazione Parkinson Parthenope, saranno protagonisti della giornata di studio Arte e Movimento che si svolgerà dalle ore 9.30 presso la Sala degli Arazzi del Museo (secondo piano).