DROP presenta NAP “NAples Performing” Festival nei Cortili Monumentali del Museo di Capodimonte

Si articola in due imperdibili serate – venerdì 20 e sabato 28 aprile, entrambe a partire dalle 19.00 – la prima edizione di una nuova iniziativa targata Drop, il noto collettivo di professionisti dell’entertainment che da anni è tra i protagonisti assoluti del mondo culturale e mondano in Campania.

Si tratta di NAP – NAples Performing Festival, una kermesse dedicata alle arti performative nei Cortili Monumentali in collaborazione con la Terza Municipalità del Comune di Napoli.

 

Pensando ad un contenitore così importante qual è Capodimonte, l’idea di partenza è stata proprio quella di coniugare Performance Audiovisive, Cultura e Natura – affermano Claudio Baldissarra e Pier Luigi Scatola, art director di Drop – per offrire ad un pubblico attento, curioso di arte e di avanguardie, un evento di arte temporanea, abbinato alla possibilità di degustare un aperitivo di qualità, nella tradizione che contraddistingue da anni la stagione dei grandi appuntamenti al tramonto targati DROP.

 

Questo l’elenco delle Performance, tutte rigorosamente “live” e sotto la direzione artistica di Manuela Barbato, in programma in ambedue le date di questa prima, già attesissima edizione di NAP Festival:

 

“A Passo di Violino”
Performer Alessandra Rimonti – Violinista Igea Montemurro.

“Acqua che danza con Fuoco”
A cura della danzatrice e giocoliera Antonella Migliore.

“Human Bodies”
Performance di gruppo: salti, camminate, cadute, prese, cambi repentini di direzione e gestualità d’insieme.
Coreografie a cura di Emma Cianchi.

“OceanCity – La rivincita dell’acqua”
Un’idea caratterizzante il concetto di architettura liquida.
Doppie proiezioni e mapping a cura di mscompany.it

“Ovo”
Coppia di performer in sfera gigante.
A cura della Compagnia Marco Auggiero | MART Company.

“SCAPPANAPOLI”
Performance tratta da un lavoro coreografico andato in scena al Teatro Bellini.
Eseguito dalla Compagnia Malaorcula, coreografie a cura di Marcella Martusciello.

“Take it off”
Performance di danza contemporanea autobiografica a cura di Domenico Piscopo e Leopoldo Guadagno.

 

Naturalmente, trattandosi di Drop, non poteva mancare la musica:

venerdì 20 la selezione musicale è affidata a JRM e Mario Bianco, alternati al “live base” di Mark e Swunk;

sabato 28, invece, l’elegante elettronica di Lunare Project è contrapposta l’esuberanza trasversale di DJ Cerchietto.

 

“Il Real Bosco è un Parco Pubblico, è anch’esso un’opera d’arte, un bene culturale, protetto dall’Unesco per il suo immenso patrimonio storico, architettonico e botanico. E’ nostro compito – come concittadini, prima che come organizzatori di eventi, averne cura oltre che valorizzarlo”, chiosano Scatola e Baldissarra.

 

INFO & ACCESSI
Apertura ore 19.00
Ingresso 10€ in lista nominale: dropmusicjuice@gmail.com

Aperitivo e buffet di benvenuto dalle 20.00 alle 21.30
Per i primi 150 arrivati sarà possibile visitare il primo piano del Museo.

 

Per informazioni sul Museo e Real Bosco di Capodimonte:

Ufficio Accoglienza Museo di Capodimonte tel. 081 7499130 (10.00-13.00 | 15.00-18.00)

mail mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it

 

Per raggiungere il Museo e Real Bosco di Capodimonte:
Navetta Shuttle da Piazza Trieste e Trento (Teatro San Carlo)
Fermate a richiesta lungo il percorso
Tariffe da 2.00 euro per singola tratta per i napoletani e da 5 euro per i turisti.

Ecco qui come raggiungerci.