Pasqua a Capodimonte: riapre l’Armeria Farnese e Borbonica

Domenica 1° aprile, giorno di Pasqua, il Museo e Real Bosco di Capodimonte (primo piano) sarà ad ingresso gratuito per la coincidenza con la prima domenica del mese: per l’occasione riapriranno le sale della storica Armeria Farnese e Borbonica. I visitatori potranno ammirare, inoltre, le mostre in corso e godere dell’animazione teatrale nelle sale a cura della Compagnia Arcoscenico e della musica del M° Rosario Ruggiero.

La mostra Carta bianca, la galleria delle arti a Napoli dal ‘200 al ‘700 e l’arte contemporanea saranno visitabili a soli 4 euro.

Lunedì in Albis 2 aprile il Real Bosco di Capodimonte resterà chiuso per esigenze di conservazione, mentre il Museo sarà regolarmente aperto dalle 8.30 alle 19.30.


Anche il Museo e Real Bosco di Capodimonte aprirà gratuitamente il giorno di Pasqua, prima domenica del mese. Dal 1° aprile tutti i visitatori potranno ammirare nuovamente le sale della storica armeria del Museo di Capodimonte. Si tratta di una delle collezioni più ricche d’Europa, costituita dalle armi ereditate e raccolte da Carlo di Borbone e successivamente da Ferdinando IV. L’armeria del Museo di Capodimonte costituisce oggi una storia completa delle armi europee d’epoca moderna.

 

Nella sala 6 al primo piano sarà possibile visitare la mostra L’Opera si racconta, con cui il Museo e Real Bosco di Capodimonte dà voce a dipinti, sculture e oggetti d’arte confrontate con altre opere. In mostra fino al 1° luglio 2018 la Sacra conversazione di Konrad Witz in dialogo con due manoscritti della metà del XV secolo provenienti dalla sezione “Manoscritti e Rari” della Biblioteca nazionale di Napoli. La mostra è realizzata in collaborazione con la Biblioteca nazionale Vittorio Emanuele di Napoli, l’associazione Amici di Capodimonte onlus e con il supporto dell’azienda Tecno srl.

 

Al secondo piano del museo, con soli 4,00 euro, si potrà visitare la mostra Carta Bianca. Capodimonte Imaginaire (fino al 17 giugno 2018), a cura di Sylvain Bellenger e Andrea Viliani, mentre nella sezione contemporanea, si potrà ammirare l’opera Senza titolo, 2016 di Umberto Manzo, recentemente donata dall’artista al museo.

 

Inoltre, per tutto il mese di aprile la campagna social del Mibact #domenicalmuseo invita i visitatori a cercare i fiori nelle opere d’arte, a scattare delle foto e a condividerle sui canali social del Mibact e su quelli del Museo e Real Bosco di Capodimonte: twitter, instagram e facebook.

 

Sabato 31 marzodomenica 1° aprile e lunedì in Albis 2 aprile le sale del museo saranno animate dalle performance della Compagnia Arcoscenico e sempre il 1° aprile, domenica di Pasqua, come per tutte le domeniche di aprile, il M° Rosario Ruggiero guiderà i visitatori all’ascolto di brani pianistici nel Salone Camuccini per la rassegna La Musica al tempo dei Borbone, a cura dell’associazione MusiCapodimonte.

 

 

Infine, si ricorda che per garantire la tutela delle opere d’arte e dare a tutti l’opportunità di godere al meglio della visita al museo, nelle domeniche ad ingresso gratuito, in considerazione della grande affluenza di pubblico, è vietato l’accesso ai gruppi organizzati.

 

Per raggiungere il Museo e Real Bosco di Capodimonte:
Navetta Shuttle da Piazza Trieste e Trento (Teatro San Carlo)
Fermate a richiesta lungo il percorso
Tariffe da 2.00 euro per singola tratta per i napoletani e da 5 euro per i turisti.

Ecco qui come raggiungerci.