Riccardo Muti improvvisa Chopin a Capodimonte

Domenica scorsa Riccardo Muti, accompagnato dalla moglie e dalla figlia, ha visitato il Museo di Capodimonte in compagnia del direttore Sylvain Bellenger. Il Maestro si è esibito in un fuori programma suonando un valzer di Chopin che ha deliziato gli astanti.

 

Queste le parole del grande direttore d’orchestra Riccardo Muti sul nostro museo:

 

Il Museo di Capodimonte meriterebbe un’attenzione ancora più viva non solo per lo splendore dell’edificio e del suo parco ma, soprattutto, per la ricchezza immensa dei suoi tesori, provenienti inizialmente dalla Collezione Farnese, poi donati dai Borbone, dalla città di Napoli e dall’Italia post unitaria.

 

Innumerevoli stanze stupende si susseguono in corridoi lunghissimi, contenenti capolavori di epoche diverse e di artisti sommi, a cominciare da Tiziano, i cui numerosi quadri accolgono, quasi all’inizio del cammino, lo spettatore incredulo.

 

E ancora:

 

Ho lasciato questo luogo di delizie, portandomi dentro il fascino del suo incanto e con la promessa di ritornarvi al più presto.

 

 

Ufficio stampa Barbara Notaro Dietrich – b.notarodietrich@gmail.com

tel 081 7499111 – mu-cap@beniculturali.it